Al Fc Messina basta Matteo Fissore per avere ragione sulla Gelbison

Ennesima gara vinta di misura dal Fc Messina con tanta sofferenza e i soliti rischi di chi non riesce a chiudere la partita per evitare patemi d’animo fino all’ultimo secondo. Oggi al Franco Scoglio i messinesi hanno giocato contro la terza della classe, ma per l’importanza che rivestiva questo scontro diretto, ci si aspettava qualcosa in più dagli uomini di Costantino. Invece la gara è vissuta di improvvise fiammate, da una parte e dall’altra, e un ritmo sicuramente basso. Ancora una volta a risolvere la gara non è stato un attaccante, ma addirittura un difensore, Matteo Fissore, che ha messo la zampata giusta per anticipare gli avversari in area. Arrivano comunque tre punti importanti per i giallorossi, che adesso sono saldamente al secondo posto in classifica a ben sei punti proprio dalla Gelbison e quattro dalla capolista, che viaggia a vele spiegate e ormai sembra non avere più alcun problema per la vittoria finale del torneo. La seconda posizione, così come affermato negli ultimi giorni anche dal presidente Arena, è importante in ottica ripescaggio, ma la sicurezza di fare il salto di categoria e approdare nei professionisti è ad appannaggio soltanto della vincitrice del campionato.

Nel primo tempo, dopo solo 18 minuti, Piccioni è costretto ad abbandonare il terreno di gioco, lasciando il posto a Caballero, che non ha assolutamente inciso nell’inerzia della gara, ma è stato più utile nelle palle alte come difensore aggiunto. Al 28’ la gara si sblocca: corner di Lodi che apre per Arena, il cross del fantasista in area, trova pronto Fissore che, in spaccata, anticipa tutti e insacca in rete: 1-0.

Nella ripresa gli ospiti, sin dall’inizio, cercheranno la rete del pari, mentre il Fc Messina penserà solo a difendersi e tentare qualche ripartenza con i soliti Bevis e Arena. La Gelbison mette paura ai padroni di casa grazie a un gran destro di Gagliardi dai 25 metri, deviato in tuffo da Marone. Arena tenta la sgroppata, appoggia su Bevis che, di testa, costringe D’Agostino a una parata non facile. Alla mezz’ora Costantino fa uscire dal terreno di gioco il fantasista Coria e inserisce A. Marchetti, per continuare a difendere meglio l’esiguo vantaggio. Dopo qualche minuto arriva un gran tiro di Stancarone e un super Marone riesce a compiere una prodezza. L’ultimo pericolo del Fc, lo crea Arena che si libera bene di diversi avversari ma, in area, si fa sdradicare la sfera dai piedi da D’Agostino. Dopo 6 minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro che sancisce la vittoria e la quasi certezza della seconda posizione per il Fc Messina.

Foto Emanuele Villari

Fotogallery @ph Emanuele Villari

fc_gelbison_coria
fc_gelbison_gol
fc_gelbison_costantino
fc_gelbison_cangemi
fc_gelbison_agnelli
fc_gelbison_azione
fc_gelbison_inizio
fc_gelbison_arena
fc_gelbison_fissore
fc_gelbison_dirigenti
fc_gelbison_bevis
fc_gelbison_azione2
fc_gelbison_azione1
fc_gelbison_arena2
fc_gelbison_coria fc_gelbison_gol fc_gelbison_costantino fc_gelbison_cangemi fc_gelbison_agnelli fc_gelbison_azione fc_gelbison_inizio fc_gelbison_arena fc_gelbison_fissore fc_gelbison_dirigenti fc_gelbison_bevis fc_gelbison_azione2 fc_gelbison_azione1 fc_gelbison_arena2