Fc Messina espugna il Corrado Alvaro di San Luca, decide Pablo Caballero

Inizia nel migliore dei modi il nuovo cammino di mister Costantino che ritrova il suo Fc Messina, ottenendo oggi una vittoria importantissima e difficile da conquistare. L’avversario era di quelli tosti che, fino alla fine del campionato, darà filo da torcere a tutti; da non sottovalutare che il San Luca non perdeva tra le mura amiche da ben 37 mesi. Per i giallorossi è stata una vittoria meritata, grazie a una prova di carattere e con Marone, praticamente, inoperoso. Era ciò che la società chiedeva da tempo e non riusciva ad ottenere. La rosa della società di Arena è stata costruita per vincere ed è composta da diversi calciatori di categoria superiore, per cui l’atteggiamento in campo deve essere quello visto oggi a San Luca. Il gruppo, quindi, si è compattato intorno a Costantino e ha risposto alla grande in una trasferta che si presentava difficile e insidiosa. La formazione messinese è scesa in campo per portare a casa il bottino pieno ed è riuscita a centrare l’obiettivo. Nella prima frazione di gioco Lodi sfodera uno dei suoi colpi su calcio di punizione dalla distanza, Scuffia si salva in corner. Gli ospiti ci provano con Arena che si disimpegna uno dei slalom, bloccato dall’ultimo difensore.
Nella ripresa, dopo soli tre minuti, sblocca la gara il bomber Pablo Caballero con un gran sinistro di rapina dopo un rimpallo in area, che non lascia scampo a Scuffia: 0-1. Al 27’ si è verificato un episodio davvero grave, ma fa comprendere il livello arbitrale del campionato di Serie D. Corner per gli ospiti e, a gioco fermo, Pezzati colpisce in area Piccioni. Il direttore di gara espelle il giocatore di casa e assegna un calcio di rigore. Decisione successivamente cambiata, dopo un confronto con l’assistente; incredibilmentel’arbitro riassegna il calcio di rigore, ma dopo le proteste della panchina torna sulle sue decisioni e decide per il corner.
Allo scadere del tempo regolamentare, sempre Lodi su calcio di punizione, impegna severamente Scuffia, aiutato nell’occasione anche dal palo. Episodio che conferma come la vittoria sia stata meritata e gli ospiti non abbiano rubato nulla. Al termine della gara, anche i tifosi (dirigenti?) Del San Luca presenti sugli spalti hanno applaudito la squadra messinese.