Interdonato: “Ingiustificata reazione del sindaco, vogliamo capire cosa votiamo”

Dopo il video del sindaco di Messina Cateno De Luca, che si è scagliato contro alcuni capi gruppo i quali, a suo avviso, avrebbero osteggiato il bilancio con motivazioni solo di “carattere politico per vendette e ripicche contro il primo cittadino” e che andrebbero contro gli interessi della città, il vicepresidente del consiglio comunale Nino Interdonato fornisce la sua versione dei fatti:

“Durante la seduta -afferma Interdonato alcuni  colleghi hanno presentato legittimamente 13 emendamenti al Bilancio previsionale,  e gli uffici hanno chiesto  del tempo per apporre i pareri. Consiglio aggiornato alla mattina di martedì  2 febbraio.

Il dramma del Sindaco, amici miei, è che  cosi lunedì non sarà possibile riattivare la Family Card! Ma Sindaco  le famiglie messinesi sacrificheranno ben volentieri 24h di tempo in piu per avere riattivata la Family card per beneficiare  per volontà  del Consiglio in aggiunta al progetto di bilancio:

🔴400.000€ assistenza domiciliare mirata per i ragazzi disabili;

🔴300.000€ assistenti alla comunicazione;

🔴100.000€ fondo abbonamenti atm per disabili;

🔴60.000€ potenziamento connettività Wi-Fi.

Caro Sindaco -prosegue Interdonato- tutta questa sceneggiata napoletana, tacciandomi dell’ostruzionista, del vendicatore, del sicario ( lupara bianca…vergogna per i tanti morti per mafia vera!!), del balordo!

Ma smettila, sai bene che non ho firmato alcun emendamento, e anche qualora lo avessi fatto…hai dimenticato quando proprio Tu, eletto con la maggioranza, depositavi  centinaia di emendamenti  al Presidente Lombardo e facevi rinviare l’approvazione della finanziaria regionale? Ritardando i pagamenti della Regione? Rischiando di provocare l’esercizio provvisorio?

Ma quanto pensi di poter, spudoratamente, dire contumelie a danno delle persone che lavorano ed onorano la città con dignità?

E bluffi ancora -spiega il vicepresidente del consiglio- quando mi accusi  di avere aggiornato a il Consiglio a Martedì, lo sai bene che il Vice Presidente non ha diritto di voto in Capigruppo e sai anche bene che il mio Gruppo aveva indicato l’aggiornamento a lunedì pomeriggio, per info chiedi ai tuoi sodali, presenti alla riunione, che te lo confermeranno!

La verità è che anche ieri avevi bisogno di nuovi nemici quotidiani e tra questi ci sarei io, ti è andata male perché non replico ai tuoi insulti, ma ristabilisco la verità dei fatti e se proprio insisti mi metterò in coda a Palazzo Piacentini!

Ti vedo arrugginito Sindaco, in tema di  gestione dei lavori d’aula,  e del galateo istituzionale e personale che stai dimostrando di disconoscere e metto a  disposizione la mia modesta ma decennale esperienza a livello locale, nazionale ed internazionale per un buon ripasso sui temi del rispetto e della serietà e dei rapporti umani.

Con serenità ( per il finale ai più già noto…) attendiamo le tue ( e solo tue!!) valutazioni sull’esito della mozione di pseudo “fiducia” di mercoledì presentata dai tuoi amici. Sul bilancio ( dopo gli approfondimenti di legge!!!)…#CatenoStaiSereno”.