Foggia trascina l’Acr Messina alla vittoria, Acireale battuta al Franco Scoglio

L’Acr Messina si aggiudica il big match della giornata contro l’Acireale, una delle formazioni più quotate del torneo. Mister Novelli, a fine gara, frena gli entusiasmi ritenendo che quello di oggi sia un punto di partenza e non di arrivo. Un atteggiamento, certamente giusto considerato che ancora il campionato è lungo, ma mettere punti pesanti in cascina sin dalle prime giornate, è importantissimo.

I padroni di casa sono partiti subiti forte, sorprendendo l’avversario che, forse non si aspettava di affrontare una gara simile. Il pressing asfissiante e le trame di gioco veloci dell’Acr Messina, al 19’ hanno portato in vantaggio la squadra di casa con Foggia. L’attaccante, sul filo del fuorigioco, ha sfruttato un tiro debole di Cristiani, trasformatosi in assist, e ha insaccato in rete. L’Acireale subisce il colpo e non reagisce, mentre i padroni di casa continuano a macinare gioco. Dopoo circa dieci minuti, ancora Foggia si rende pericoloso con un tiro dalla lunga distanza che per poco non beffa il portiere ospite. Allo scadere della prima frazione è sempre l’attaccante giallorosso, da posizione defilata, a rischiare il raddoppio.

Ad inizio di ripresa un malinteso tra Bertolo e il suo portiere rischia una situazione da “Mai dire gol”. Al 15’ ci prova Ott Vale, la sfera sfiora il palo. Dopo sei minuti, Foggia viene atterrato in area e l’arbitro assegna il penalty. Lo calcia Bollino e realizza la rete del 2-0. Al 25’ Aliperta rimedia il secondo cartellino giallo ed è costretto a lasciare il terreno di gioco. Gli ospiti tentano di sfruttare la superiorità numerica costringendo gli avversari a indietreggiare il baricentro. L’Acireale spreca malamente un’azione da gol con Savanarola che, da due passi, sparo incredibilmente alto. Pi un gran tiro di Rizzo si stampa sul palo e sugli sviluppi dell’azione, De Felice viene pescato bene in area e insacca in rete: 2-1. Gli ospiti tentano il tutto per tutto pe raddrizzare la gara, ma il tempo è tiranno e alla fine dei 6 minuti di recupero la vittoria andrà all’Acr Messina.

(Foto Emanuele Villari)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *