Minimo sforzo, massimo rendimento, l’Acr Messina conquista i tre punti contro il Biancavilla

L’Acr Messina conquista i tre punti in casa contro un Biancavilla che, nonostante abbia gettato il cuore oltre l’ostacolo, non è riuscito a evitare la disfatta. Il gol vittoria porta la firma di Arcidiacono che al 41’ riesce a beffare due difensori e il portiere da posizione defilata all’interno dell’area. Gli ospiti nella ripresa hanno avanzato il baricentro, costringendo i giallorossi ad arretrare. Questo atteggiamento non è stato gradito dal tecnico Novelli, che lo ha evidenziato durante le interviste di fine gara. Il Biancavilla è riuscito anche a segnare una rete, grazie a un gran tiro al volo dai 25 metri di Aprile, ma l’arbitro ha annullato per un presunto fuorigioco. La decisione del direttore di gara non è stata accolta bene dai dirigenti ospiti in tribuna che hanno avuto anche un battibecco con alcuni calciatori dell’Acr Messina. Per ristabilire la calma, è stato necessario l’intervento del servizio d’ordine e dei Carabinieri presenti all’interno dell’impianto sportivo. I padroni di casa hanno tentato di sfruttare qualche azione di rimessa, con scarso successo. Nel recupero un’azione pericolosa per parte: rovesciata di Randis parata da Lai e gran galoppata di Arcidiacono che appoggia indietro in area, ma Cruz non colpisce al meglio la sfera. Dopo 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro, la gara termina 1-0 per l’Acr Messina che conquista la prima vittoria del torneo.