Il San Luca si illude, poi Palma e Coria regalano la vittoria al FC Messina

Buona la prima per il Football Club Messina che ha dovuto faticare più del previsto per avere la meglio sulla matricola San Luca. La gara di oggi dimostra, ancora una volta, che nel torneo di Serie D non c’è nulla di scontato e le vittorie si ottengono solo sudando in campo. I padroni di casa, sono passati in svantaggio grazie a un eurogol di Pitto che di tacco ha sorpreso Marone e ha insaccato. Dopo i cambi fondamentali di mister Gabriele, Palma ha raddrizzato le sorti dell’incontro approfittando di un rimpallo in area. Il gol partita è di Coria, sicuramente il migliore in campo, su calcio di rigore, ha chiuso l’incontro sul risultato di 2-1.

Gabriele schiera il classico 4-4-2 con Marone in porta, al centro della difesa D. Marchetti e Barnofsky, esterni Casella e Aita. In mezzo al campo la coppia centrale Garetto e A. Marchetti, sulle fasce Bevis e Dambros, in avanti Coria e Balistreri.

La prima frazione di gioco è stata a dir poco bruttissima, i ritmi erano lenti e la gara stentava a decollare.  A creare le azioni più pericolose sono stati gli ospiti, grazie a un centrocampo leggero della squadra di casa che non riusciva a fungere da filtro e a imbastire le azioni. Romero si è trovato solo davanti a Marone che ha compiuto un vero miracolo e Barnofsky ha rischiato l’autogol su rovesciata di Leveque. Per il FC Messina, da registrare un fallo dubbio in area su Coria, dopo un dribbling ubriacante nei confronti degli avversari.

Nella ripresa i giallorossi partono subito forte e fanno intendere all’avversario che vogliono portare a casa l’intera posta in palio. Nei primi cinque minuti, un tiro cross di Garetto mette in seria difficoltà Callejo che si salva in corner, poi ci prova Coria dai 25 metri e Balistreri che spedisce la sfera di poco alta. Gabriele, però, non è soddisfatto del gioco dei suoi ed effettua un triplo cambio: Palma per Balistreri, Ricossa per Garetto e Gille per Aita. Dopo due minuti, gli ospiti passano in vantaggio grazie alla rete di Pitto che di tacco, sugli sviluppi di un corner, spedisce la sfera in rete: 0-1. Gabriele getta nella mischia anche Ebui per Dambros, che sulla fascia non ha reso come avrebbe dovuto. Gli ospiti rischiano di raddoppiare, grazie a una papera di Barnofsky (oggi sicuramente uno dei peggiori) che consente a Romero di involarsi tutto solo in area, per fortuna Marone compie un miracolo e para il tiro del calciatore del San Luca. Gabriele non si da pace e continua a urlare ai suoi giocatori di tirare fuori il carattere. I calciatori lo accontentano subito e sugli sviluppi di un corner, prima Coria calcia a botta sicura, ma sulla traiettorie c’è Ebui e il palo, poi la sfera arriva dalle parti di Palma che bagna il suo esordio con un gol che consente di raddrizzare la gara : 1-1. I padroni di casa ci credono e continuano a spingere, al 69’ D. Marchetti subisce un fallo in area, l’arbitro assegna il penalty, lo calcia Coria e spiazza il portiere: 2-1. Il San Luca subisce il colpo e il FC Messina controlla bene la gara fino al 94’ quando arriva il triplice fischio del signor Djurdjevic di Trieste che oggi ha tirato fuori il cartellino giallo per ben 11 volte.

(Foto Emanuele Villari)

Fotogallery by Emanuele Villari

fc_sluca_cozza
fc_sluca_saluti
fc_sluca_azione7
fc_sluca_gol3
fc_sluca_azione6
fc_sluca_gabriele
fc_sluca_gol
fc_azione1
fc_sluca_inizio
fc_sluca_azione3
fc_sluca_azione
fc_sluca_azione4
fc_sluca_gol2
fc_sluca_azione2
fc_sluca_palma
fc_sluca_azione5
fc_sluca_cozza fc_sluca_saluti fc_sluca_azione7 fc_sluca_gol3 fc_sluca_azione6 fc_sluca_gabriele fc_sluca_gol fc_azione1 fc_sluca_inizio fc_sluca_azione3 fc_sluca_azione fc_sluca_azione4 fc_sluca_gol2 fc_sluca_azione2 fc_sluca_palma fc_sluca_azione5