Al Nettuno, Grande partecipazione di pubblico per il concerto del Corelli Brass Group

Il Corelli Brass Group ha inaugurato ieri, nell’incantevole scenario dello sbarcadero della passeggiata a mare, il cartellone di eventi organizzato dal Marina del Nettuno Yachting club, con la collaborazione del Conservatorio Corelli di Messina e della Messina Film Commission, con il patrocinio del Comune di Messina e dell’Autorità di Sistema di Messina, sponsor tecnico il gruppo editoriale Ses con Rtp e Tgs, Tina Berenato Project Manager e Comunicazione.
Al Marina del Nettuno Yachting Club grande partecipazione di pubblico, nella platea organizzata in base alle norme di sicurezza anti-contagio e nell’affaccio sullo sbarcadero, dove hanno sostato parecchi passanti per gustare le note del Corelli Brass Group. 
L’ensemble, formato da ventuno elementi più il direttore, ospita studenti che si sono distinti in concorsi e in audizioni presso prestigiose orchestre, ex studenti e docenti del Conservatorio “A. Corelli” di Messina, coordinati da Biagio Gangemi e Sebastiano Insana, rispettivamente docenti di tromba e trombone presso l’istituto musicale peloritano. 
Per l’occasione, “Musica da film e uno speciale omaggio a Ennio Morricone”, con la direzione e gli arrangiamenti del Maestro Emanuele Celona, sono stati eseguiti Summon the Heroes, At World’s End H., Gladiator Suite, Main Theme from Star Wars, Jurassic Park, A Tribute to Ennio Morricone, Batman e Lord of Dance.
Una piacevole serata all’insegna della musica da film ha dato dunque il via ai sette spettacoli, anticipati da un aperitivo compreso nel prezzo del biglietto, per i quali fino al dieci ottobre è allestito lo spazio con vista sul porto e sulla colonna votiva della Madonna della Lettera. 
Alla riuscita della pregevole iniziativa, che segue eventi organizzati negli anni passati dal Marina del Nettuno, ha già dato ragione l’entusiasmo con il quale il pubblico ha risposto al primo dei cinque concerti in cartellone. 
Mercoledì 16 settembre sarà la volta del Corelli Jazz Sextet, con repertorio e arrangiamenti originali del Maestro Giovanni Mazzarino.