FC Messina presenta il nuovo organigramma, Arena: “Siamo pronti per stadio e ripescaggio”

Si è tenuta oggi nel salone della borsa della Camera di Commercio di Messina, la conferenza stampa di presentazione dell’organigramma societario del Football Club Messina. La presentazione dello sponsor tecnico è stata rimandata a una futura conferenza, quando saranno presentate anche le nuove maglie, con relativo main sponsor.

“Oggi inizia la nostra stagione anche se non sportiva -ha esordito il presidente Rocco Arena- ma di fatto non ci siamo mai fermati”. Al Salone della Borsa era presente il nuovo direttore generale Marco Rizzieri, navigato dirigente ex Torino Calcio: “Oggi faccio parte di questo gruppo che crede fortemente in un progetto di prospettiva futura. Sono uno che lavora a testa bassa e non mi piacciono i palcoscenici, spero di fare dei risultati importanti in questa città. Mi trasferirò a Messina con la famiglia qui perché voglio fare bene, sono una persona ambiziosa e voglio lavorare seriamente, anche se sarà il campo a decidere i verdetti”.

L’altra new entry riguarda Leonardo Limatola, anche lui dirigente di calcio navigato nella massima serie, che avrà il ruolo di consulente esterno per le grandi opere: “Da più di un decennio mi occupo di calcio. La piazza di Messina ha una grandissima potenzialità. Mi occuperò del progetto stadio, ho fatto diversi sopralluoghi, l’impianto è scomodo, vetusto e costruito dopo 20 anni dalla sua progettazione. Il bando di gara lo reputo bellissimo perché ha tempi certi, ed è chiaro e trasparente senza punti nascosti. A Firenze, ad esempio, non sono riusciti mai a realizzarlo per problemi burocratici, ma potrei fare altri esempi come Frosinone, Bergamo e altre città italiane. E’ un impianto che può essere messo a reddito dopo una ristrutturazione importante, se dovessimo vincere il bando sappiamo già cosa fare”. Sull’argomento è intervenuto sia il Presidente Arena che ha dato ampie garanzie sulle possibilità economiche riguardo la sua trasformazione, sia l’ing. Franco Mento che ha aggiunto: “Ieri abbiamo presentato il progetto del nuovo stadio mostrando il rendering al presidente Arena, che si è detto molto soddisfatto. Abbiamo condiviso la nostra visione di stadio. Questo un impianto che ha una grande potenzialità, ma oggi è un’isola nel deserto abbandonata a se stessa. Il progetto prevede lo sport a 360 gradi, la nostra idea spero piaccia alla città”. Sul maggiore impianto cittadino, l’avvocato Carmelo Santoro ha riferito che la società è in attesa di decisioni dell’Amministrazione, anche in merito alla gestione provvisoria: “La giunta comunale ha fatto una delibera di rinnovo della gestione dello stadio all’Acr Messina, per una eventuale gestione dei concerti estivi e di un ripescaggio in Lega Pro. Questi presupposti ormai non ci sono più e l’Amministrazione pare stia procedendo con una revoca. Noi ci siamo detti sdisponibili alla gestione provvisoria, siamo spettatori interessati e attendiamo le decisioni che verranno assunte”.

Si è presentato anche l’avvocato Francisco Belmonte Botella, vice presidente dell’Alicante e attuale consigliere di Amministrazione Fc Messina, che con poche frasi è riuscito a ringraziare tutti in modo chiaro. L’ultima new entry, riguarda il dott. Francesco Petralito, già noto ai tifosi messinesi per i suoi trascorsi sportivi, che sarà il Responsabile dell’area sanitaria: “Dopo tanti anni che faccio questo mestiere, sono emozionato come se fosse la prima volta. Sposare questa causa per la mia città è motivo di orgoglio. Il mio compito è delicato e spero di entrare in causa il meno possibile. Sono certo che questa sarà la volta buona per raggiungere gli obiettivi che la città merita”.

Durante la conferenza stampa si è parlato anche di calciomercato, Cesar Grabinski ha sottolineato: “Per completare la rosa mancano ancora quattro over e diversi under. Sugli over le trattative sono a buon punto e speriamo di accontentare il presidente che ci ha chiesto un colpaccio in mezzo al campo”. Anche se non si sono fatti nomi, tutti gli indizi del “colpaccio” portano al centrocampista Fausto Rossi, che nella sua carriera ha anche segnato un gol decisivo contro il Barcellona di Messi. Sul mercato è intervenuto anche Marco Ferrante: “Vorrei anche aggiungere che noi abbiamo un calciatore che si chiama Aladje. Se supererà i test fisici, anche lui sarà da considerare un gran colpo di mercato, nonostante sia un calciatore già di nostra proprietà”. Infine, sull’eventuale ripescaggio, il presidente Arena ha garantito che sarà presentata la domanda in Lega, sperando che vada a buon fine.

(Foto Emanuele Villari)