Il FC Messina supera agevolmente il Biancavilla, 3-0 risultato finale

Il Football Club Messina inizia l’era dei “pannelli led” con una netta vittoria sul Biancavilla per 3-0. E’ stata vittoria limpida per i padroni di casa che hanno avuto altre occasioni ghiotte per dilagare e vincere con uno scarto maggiore, ma Dambros, Marchetti e Geran non le hanno sapute sfruttare. Gli ospiti hanno giocato in inferiorità numerica dal 22’ del primo tempo, per una espulsione comminata nei confronti di Bonaccorsi, che ha rifilato una gomitata a Coria, all’altezza del centrocampo. Da segnalare alcune ammonizioni davvero inutili per alcuni calciatori del FC Messina che, a risultato a acquisito, avrebbe potuto evitare di mettere in campo una foga agonistica eccessiva.

Dura soltanto dieci minuti la gara di Camara che, alla vigilia della gara, aveva qualche risentimento muscolare, ma il mister lo ha voluto rischiare ugualmente. Al suo posto ha giocato Correnti che ha disputato una ottima gara sia in fase offensiva, sia di contenimento. La prima rete per i padroni di casa arriva al 17’ grazie a Facundo Coria che si procura un calcio di rigore, lo batte e segna la rete del 1-0. Al 34’ Bevis recupera di rapina un pallone in area, lo serve a Correnti che pennella un cross perfetto per il compagno che gli ha dato la sfera, ottima inzuccata dell’esterno per la rete del 2-0. Gli ospiti si affacciano dalle parti di Marone al 36’ con Aloya che calcia di poco fuori. Il giocatore del Biancavilla si ripete al 47’, ma anche stavolta la mira è imprecisa.

Nella ripresa, dopo soli quattro minuti, Dambros fa partire una bordata dai 28 metri che sibila la traversa. Un minuto dopo il giocatore brasiliano, a tu per tu con il portiere avversario, calcia clamorosamente la sfera addosso all’estremo difensore. Il gol è nell’aria e arriva all’11’ grazie a uno stupendo diagonale di Alessandro Marchetti che infila il portiere avversario per la rete del 3-0. La saga delle occasioni sprecate per il FC Messina prosegue con Domenico Marchetti che da due passi sbaglia clamorosamente. Poi sarà la volta di Geran, a calciare la sfera addosso al portiere, da due passi. Visto il risultato, c’è spazio anche per Miele che sostituisce egregiamente Brunetti e per il giovanissimo Pietro Santapaola Jr che conferma la sua voglia di giocare e mettere in evidenza il suo talento.