Akademia Sant’Anna conquista l’undicesima vittoria contro Polistena

L’ha chiusa Clelia Torre al termine di una gara durata un’ora e un quarto ma combattuta, più di quanto dica il punteggio finale. C’è voluta, infatti, tutta la qualità tecnica e la caparbietà delle ragazze allenate da Claudio Mantarro per superare un coriaceo Polistena arrivato alla palestra Juvara senza nulla da perdere.

Le messinesi hanno sempre tenuto in mano il gioco e il punteggio, a cominciare dal primo set, ma le calabresi non si sono mai arrese restando sempre in scia all’Akademia. Nel primo parziale, Polistena ha tentato il recupero in extremis dopo essere stata sotto anche di 6 punti (16-10) poi di 5 (21-16) trovando però il muro delle biancoscudate. Più sofferto per la squadra di Mantarro il secondo set con le calabresi che sono partite subito forte ed in vantaggio (4-8). Un paio di battute insidiose ed una difesa più attenta hanno caratterizzato la rimonta che si è concretizzata a metà set (16-15) per poi prendere il largo. Nel terzo ed ultimo set, invece, l’Akademia ha tenuto sempre in mano le redini del gioco, vincendo senza problemi e festeggiando l’undicesima vittoria consecutiva di fronte ad un pubblico sempre più numeroso.

Felicità in casa Akademia per il successo, ma concentrazione alta per il prossimo impegno a Comiso che può valere l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia.

«Sarebbe una grande soddisfazione – sottolinea il presidente Fabrizio Costantino – soprattutto per una società che vive il suo primo anno di attività. Siamo primi per quoziente set e sarebbe un grande traguardo non solo per l’Akademia Sant’Anna ma per tutto il movimento pallavolistico cittadino».

Il tabellino

Akademia Sant’Anna – Polistena 3-0 (Parziali: 25-21; 25-19; 25-18)

Akademia Sant’Anna: Rotella 1, D’Arrigo, Torre 10, Tomaselli 12, Agnello 1, Asero 5, Gueli (L), Bilardi, Boffi 15, Bontorno 7. All. Mantarro.

Polistena: D’Elia V., Moro 16, D’Elia E. (L), Cherepova 1, Salvatore 1, Costabile M. 11, Costabile S. 8, Torcasio 5, Cassalia. All. Salvago/Neri.

Arbitri: Giuseppe Pampalone e Antonino Di Lorenzo