FC Messina, minimo sforzo massimo risultato, vittoria e quarto posto in classifica

Quella odierna, vista al Franco Scoglio, è stata probabilmente la più brutta gara del FC Messina. Le attenuanti sono tante, in primis l’assenza di molti titolari che hanno costretto mister Gabriele a schierare una formazione imbottita di under. A decidere la gara, avara di episodi chiave, al 14’ è stato un gol di Facundo Coria; per la verità, il tiro non è sembrato irresistibile e le colpe del portiere ospite, sono tante. Nel primo tempo, il Roccella ha solo pensato a difendersi e ha rischiato di subire il raddoppio allo scadere con Carrozza che, ancora una volta, non è riuscito a trovare l’attimo giusto per battere a rete, facendosi soffiare la sfera, in area, da un avversario.

Nella ripresa gli ospiti comprendono che l’avversario non è così irresistibile, come pensavano alla vigilia, e cominciano a guadagnare terreno. Al 17’ Malerba serve benissimo Khoris e Marone compie un vero prodigio, salvando la sua porta. Il Football Club non riesce a imbastire azioni offensive e il Roccella continua a crederci, tanto da pervenire a rete con Sangarè che, per fortuna dei giallorossi, era in fuorigioco. I padroni di casa stringono i denti, sanno che oggi i tre punti sono troppo importanti e alla fine portano a casa una vittoria che consente loro di chiudere il girone di andata in zona play off al quarto posto.