L’Acr Messina si illude, poi viene beffato al 90′ dal Savoia

Una sconfitta amara, che brucia per le modalità con cui è maturata. L’Acr Messina torna da Torre Annunziata a mani vuote per un gol subito nei minuti conclusivi dell’incontro, dopo una gara dai due volti. Molto meglio il Savoia nel primo tempo: i campani creano numerose occasioni da gol, anche se per passare in vantaggio hanno bisogno del penalty trasformato da Cerone al 35′. Nella ripresa la squadra di Zeman sembra invece cambiare marcia e la bellissima punizione di Crucitti al 34′ vale l’1-1. Con il punteggio in parità, il Savoia si sbilancia andando alla ricerca del gol e l’Acr Messina prova anche a colpire in ripartenza in un paio di occasioni. Al 90′ però arriva la doccia fredda: i padroni di casa centrano il successo grazie alla deviazione ravvicinata di Scalzone su cross da destra. Gli ospiti ci provano nei 7′ di recupero concessi dall’arbitro, ma il punteggio non cambia e l’Acr Messina è costretto ad incassare il ko e resta fermo a quota 23 punti in classifica. Domenica prossima confronto interno con la Palmese.