Nel derby di Sicilia il Palermo si impone di misura sull’Acr Messina

Un Acr Messina meno brillante delle precedenti uscite esce a mani vuote dal “Renzo Barbera” di Palermo. Seppur di misura, i ragazzi di Zeman vengono sconfitti dai rosanero primi della classe. I padroni di casa giocano con maggiore disinvoltura già nel primo tempo e vanno vicini al gol in un paio di occasioni colpendo anche una traversa con Kraja al 42′. L’Acr Messina gioca a sprazzi e si fa vivo in avanti soprattutto nella parte centrale della prima frazione senza però mai riuscire ad impensierire il portiere avversario Pelagotti. Nella ripresa partenza sprint del Palermo, stoppato in un paio di circostanze da un super Avella, che però deve arrendersi al 19′ al preciso destro dal limite di Felici, che si insacca nell’angolino basso. È la rete che decide la partita. i biancoscudati, infatti, non riescono a reagire allo svantaggio e i padroni di casa sono bravi ad addormentare la partita conquistando così i tre punti. La squadra di Zeman, reduce da due vittorie consecutive, resta dunque ferma in graduatoria a quota 20 punti e cercherà l’immediato riscatto domenica prossima al “Franco Scoglio” contro il Nola.