Il FC Messina travolge il Troina con una tripletta firmata Bevis, Carbonaro e D. Marchetti

Esordio col botto per Ernesto Gabriele che ha bagnato la sua “promozione” a tecnico del FC Messina con una vittoria nettissima contro il quotato Troina. I giallorossi hanno disputato una gara eccellente e hanno riscattato la sconfitta interna della scorsa domenica contro il Castrovillari. Gabriele ha schierato i suoi ragazzi con un 4-4-2, dando più forza al centrocampo, reparto che ultimamente è risultato un po’ deficitario. Oggi tutti reparti hanno risposto in modo egregio e il Troina, nonostante sia una squadra bene messa in campo che gioca sempre palla a terra ed è in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario, ha subìto una sonora sconfitta per 3-0.

Football Club che parte subito in quarta e, quasi allo scadere del primo giro di orologio, trafigge l’avversario. Fissore recupera la sfera a le cede a Coria, l’argentino prova ad innescare Carbonaro che non raggiunge la sfera, ma da quelle parti c’è anche Bevis che non sbaglia e porta in vantaggio la sua squadra: 0-1. Il Troina subisce il gol a freddo e il FC Messina continua a macinare gioco, sfiorando la seconda rete con Marchetti che raccoglie una punizione di Giuffrida e, di testa, sfiora l’incrocio dei pali. I padroni di casa al 16’ si affacciano nell’area avversaria con Fricano, il cui tiro è ben controllato da Aiello. Gli ospiti non sono paghi del vantaggio di misura, sanno che davanti hanno un avversario temibile e al 25’, Coria recupera un buon pallone a centrocampo, pennella perfettamente per Carbonaro, scattato sul filo del fuorigioco, l’attaccante a tu per tu con Maugeri, non sbaglia e sigla la rete del raddoppio: 0-2. Il Troina si rende pericoloso con Akrapovic su calcio di punizione, ma Aiello è attento e neutralizza bene. Nei minuti finali della prima frazione di gioco, sale in cattedra Maugeri che compie due vere prodezze, prima su tiro di Marchetti, poi su Giuffrida che aveva piazzato la sfera all’incrocio.

Nella ripresa la musica non cambia. Il Troina tenta di costruire trame offensive, puntualmente neutralizzate dagli ospiti che rischiano la terza rete con Dambros, ma il portiere di casa compie un’altra prodezza e salva la sua porta. Maugeri, però, nulla può al 73’ quando Domenico Marchetti piazza una punizione a giro quasi all’incrocio, con la sfera che sbatte sulla parte bassa della traversa e si infila in rete: 0-3. Qualche minuto dopo anche Casella, anche oggi uno dei migliori dei suoi, ha la possibilità di andare a rete al termine di un’azione corale confezionata da Carbonaro che smista su Bevis, tacco di Dambros per il difensore che tira e sfiora la traversa. Poi non succede più nulla e, al termine dei tre minuti di recupero, i giallorossi festeggiano una importante vittoria ottenuta in un campo difficilissimo contro un avversario di tutto rispetto.