Dopo l’incontro taorminese con Pietro Franza, Rocco Arena perfeziona l’acquisto del CdM

Stamane, dinnanzi al notaio Nunzio Arrigo (ormai un recordman in termini di atti notarili calcistici), è stato formalizzato l’acquisto da parte di Rocco Arena, del Città di Messina di Maurizio Lo Re. L’imprenditore milanese, di origini messinesi, è arrivato nel pomerigio di ieri a Catania. La prima tappa è stata Taormina, dove ha incontrato Pietro Franza, per parlare dei progetti calcistici futuri. Arena è rimasto soddisfatto del colloquio con l’armatore che lo ha incoraggiato maggiormente a tuffarsi nel mondo del calcio messinese. Sempre nella giornata di ieri, c’è stato un ennesimo abboccamento con Paolo Sciotto al quale è stato proposto di entrare in società (FC Messina) in quota di minoranza o di cedere l’Acr Messina per la cifra di 250.000 euro. Sciotto non ha risposto, e stamane Arena si è recato nello studio notarile Arrigo, per perfezionare l’atto di acquisizione del Cdm. I tempi sono stati più lunghi del previsto, per l’ulteriore verifica approfondita del monte debiti della società di Lo Re. Infine la fumata bianca. Rocco Arena, all’uscita dello studio Arrigo, ha confermato che venerdì si terrà una conferenza stampa di presentazione dello staff societario e dei programmi futuri. Confermati nel Cda Santi Cosenza, l’avvocato Carmelo Santoro, l’ingegner Franco Mento e Fabio D’Amore. Nessuna sorpresa anche in merito allo staff tecnico: il direttore generale sarà Marco Ferrante, il direttore sportivo Davide Morello e l’alenatore Massimo Costantino.

L’ex presidente del Cdm, Maurizio Lo Re, ha dichiarato: “Come ho sempre dichiarato, il Città di Messina sarebbe stato pronto a farsi da parte nel momento in cui ci fosse stata una vera occasione di rilancio per calcio messinese ed è per questo che oggi mi ritrovo ai saluti di rito. Vorrei ringraziare personalmente tutti, dal mitico magazziniere al mio fraterno amico e Direttore Generale Giovanni Cardullo. Ogni attore è stato un meraviglioso protagonista di quest’opera e deve sentirsi orgoglioso dei traguardi raggiunti insieme.

Auguro al Presidente Arena ed alla neonata Società Football Club Messina di conquistare la fiducia della mia Messina, una piazza passionale, meritevole di ben altri palcoscenici, una città bistrattata nel recente passato ma che ha ancora la forza e la voglia di credere in un futuro migliore”.