La proposta dell’ex presidente della II Circoscrizione: “Rinunciamo tutti al gettone di presenza!”

L’ex presidente presidente della II Circoscrizione di Messina, Antonino Zullo, lancia una proposta per venire incontro al “Salva Messina” proposto dal sindaco Cateno De Luca. L’idea di Zullo, nasce dopo le dichiarazioni del suo collega Presidente della IV Circoscrizione, il quale si è prodigato per liberare l’attuale sede, affinché nei detti locali sia ospitato l’asilo che in atto si trova nei locali della parrocchia di San Clemente, con un onere a carico del comune di 30.000,00 euro annui. Il presidente della IV Circoscrizione De Luca, sempre nell’ottica del risparmio e della collaborazione, si detto pronto a diminuire le unità lavorative presso la propria municipalità per rimetterle nella disponibilità del Comune, ed ancora a dimezzare – come in effetti ha fatto – il numero di sedute di consiglio circoscrizionale, portando nei fatti al minimo le indennità dei consiglieri.

Zullo non solo concorda con il suo collega De Luca, ma rilancia e propone addiritura a tutti i componenti delle sei circoscrizioni cittadine, compresi i presidenti, di privarsi totalmente del compenso. “Svolgiamo la nostra attività in modo gratuito continuando ad offrire in modo responsabile un servizio alla collettività senza gravare sulle casse del Comune -afferma Zullo. A conti fatti si potrebbe garantire un risparmio di circa 150.000 euro l’anno per le indennità dei 6 Presidenti e di circa 350.000 euro l’anno a titolo di gettoni per i Consiglieri.
Ben mezzo milione di euro che potrebbero essere impegnati per curare le nostre strade cittadine che sono in totale sofferenza, ovvero utilizzati per far fronte alle esigenze dei più deboli nel campo dei servizi sociali.
Mi aspetto -conclude Zullo- un forte e convinto sostegno da parte del Presidente De Luca e da tutti gli altri Presidenti di Circoscrizione”.