Un Messina svagato impatta contro un Matera "resuscitato", 5-1 risultato finale Foto Paolo Furrer

Un Messina svagato impatta contro un Matera "resuscitato", 5-1 risultato finale

Scritto da  Mar 26, 2017

Il Matera, dopo un periodo in cui è sembrato essere la brutta copia della squadra vista nella prima parte di campionato, oggi è resuscitato, tornato ai vecchi fasti ed ha travolto il Messina vincendo con un 5-1 che non ammette repliche. Si è rivisto, quindi, il Matera brillante, aggressivo e cinico di un tempo, ma si è rivisto, è doveroso dirlo, un Messina che ha commesso troppi errori difensivi ed ha allargato parecchio le maglie nel reparto arretrato, una circostanza che con squadre come il Matera nessuno può permettersi. Al 9' nessun difensore interviene su una sfera che rimablza in area, dopo un calcio di punizione di Strambelli,  arriva sulla testa di Mattera che, solo da due passi, realizza il più facile dei gol:1-0. La risposta del Messina arriva al 22' con un colpo di testa di Anastasi che termina di poco fuori. Due minuti più tardi Da Silva si libera bene di un avversario tira dai 25 metri, Tozzo si distende e salva in corner. Il Messina sembra potere impensierire l'avversario impegnando l'estremo difensore del Matera, prima con Milinkovic poi con Musacci . Ma al 29' Lanini viene lasciato solo in area, libero di controllare la sfera con calma, permettendosi il lusso di fare tre palleggi e tirare al volo indisturbato per la rete del 2-0. Al 35' Anastasi segna un gol annullato per presunto fuorigioco. Prima della chiusura del primo tempo, Maccarrone conquista caparbiamente la sfera in area, tira, ma Tozzo para senza problemi. Dopo un minuto di recupero si va al riposo con il risultato di 2-0.

Nella ripresa, dopo soli tre minuti di gioco il Matera segna la terza rete con Salandria che sfrutta una ripartenza e si inserisce in area indisturbato, poi solo davanti a Berardi lo infila. Al 58' Milinkovic pesca bene Da Silva che, con un tiro angolatissimo, accorcia le distanze e riapre la gara: 3-1. La gioia dei giallorossi dura però soltanto due minuti. Ancora un errore di marcatura su calcio d'angolo permette a Casoli di realizzare la rete del 4-1. La partita ormai è virtualmente chiusa ed il Messina non ha più la forza di reagire. Ma il Matera non è pago del risultato ed all'82' realizza il 5-1 con Sartore che trova ampi spazi sulla destra, si inserisce in area ed infila l'incolpevole Berardi. Dopo 3 minuti di recupero arriva il triplice fischio del signor Strippoli di Bari che pone fine alle ostilità, Matera batte Messina 5-1.

Ultima modifica il Domenica, 26 Marzo 2017 21:42

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information