Il Messina spezza un tabù e inverte il trend negativo in trasferta, conquistato un punto d'oro a Caserta

Scritto da  Giovanni De Francesco Mar 12, 2017

Il Messina oggi a Caserta cercava un risultato positivo e lo ha trovato. Non è un mistero che i giallorossi fossero alla ricerca del colpaccio esterno e l'atteggiamento in campo lo ha dimostrato fino al 96'. Stavolta niente errori o passi falsi e la tenuta atletica è stata buona fino alla fine della gara. Le occasioni non sono mancate da una parte e dall'altra, in mezzo al campo, per via del modulo a specchio delle due formazioni, c'è stata molta confusione e lo spettacolo ne ha risentito. E' stata una gara tattica ed il match era aperto a qualsiasi risultato, entrambe le formazioni hanno provato a vincerlo, ma per quanto visto in campo probabilmente il pareggio è il risultato più giusto che rispecchia maggiormente l'andamento della gara.

Sin dai primi minuti di gioco la partita è stata giocata a ritmi alti. Il Messina si è affacciato subito in area avversaria dopo soli due minuti di gioco, ma i padroni di casa non sono fatti intimidire ed hanno risposto al 9' con un'azione insistita risolta da Maccarrone. Quattro minuti dopo, Anastasi e Milinkovic fanno correre un brivido alla difesa avversaria che si salva con affanno. Ma la prima vera palla gol è sui piedi di Ciotola che al 16' a tu per tu con Berardi, si fa parare un tiro da breve distanza. Dopo dieci minuti è Da Silva a sprecare una ghiotta occasione da rete. Dopo un minuto di recupero si va al riposo sul risultato di 0-0.

Nella ripresa la musica non cambia. Stesso affollamento a centrocampo e gara che non si sblocca da una parte e dall'altra. Lucarelli però ci crede. Al 60' cambia modulo e inserisce in campo Foresta per Mancini tentando di sfruttare al meglio le fasce e le ripartenze. Il tecnico Successivamente getta nella mischia anche Madonia passando ad un 4-3-3 puro. Ma al 79' la doppia ammonizione di Musacci con conseguente espulsione del capitano giallorosso, ha costretto il tecnico a fare un passo indietro: fuori Anastasi e dentro Capua per rinforzare la mediana. I giallorossi anche in inferiorità numerica non rinunciano a costruire buone trame offensive, ma la gara restabloccata ed il risultato non cambia fino al 96': Casertana-Messina 0-0.

In sala stampa Lucarelli si è detto soddisfatto per il buon punto conquistato in un campo difficilissimo e per la tenuta della squadra che, per la prima volta, non prende gol da due gare consecutive.

Ultima modifica il Lunedì, 13 Marzo 2017 15:45

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information