All'Ars si discute della fusione tra Cas e Anas per la futura gestione delle autostrade

Scritto da  Apr 18, 2017

La fusione tra Consorzio autostrade e l’Anas potrebe ancora essere realtà. Nonostante sia stata bocciata in commissione bilancio adesso è stata ripresentata con l’inserimento della norma e dello statuto in finanziaria in discussione all’ assemblea regionale. Entro gennaio potrebbe essere realtà. Come annunciato dal governatore Rosario Crocetta e dal presidente del Cas Rosario Faraci, quando hanno presentato ufficialmente la loro proposta, la sede resterà a Messina, ma la nomina del presidente toccherà alla Regione. I membri del Cda in maggioranza toccheranno alla Regione. Si tratterà di una società fatta dal 51 per cento di azioni di quote Anas ed il resto delle quote in mano alla regione. Tra oggi e domani si svolgeranno gli incontri tra Cas ed Anas e tra il consorzio e la commissione lavoro dell’assemblea regionale.

Ultima modifica il Martedì, 18 Aprile 2017 13:19