La commovente lettera del figlio di un ex dipendente Aicon: "Che futuro avrò"?

Scritto da  Mar 03, 2016

E' pervenuta in redazione una commovente missiva di un bimbo di 9 anni, figlio di un ex dipendente Aicon che, insieme ai suoi colleghi, si è battuto per anni per ottenere un diritto sancito dalla Costituzione italiana, che gli è stato tolto da una gestione di una Spa che non ha tenuto conto dei suoi 300 dipendenti e delle loro famiglie. La politica è rimasta sorda agli appelli di questi padri di famiglia che adesso sono alle fine del percorso di mobilità e non hanno alcuna prospettiva futura.

Pubblichiamo di seguito la lettera del piccolo Orazio di 9 anni.

“Buongiorno direttore, sono Orazio, il figlio di Loruccio Bertano ex dipendente Aicon, ho 9 anni e frequento la scuola elementare. Questo mese il mio papi prenderà l'ultimo assegno di mobilità perchè in questi anni nessuno si è preoccupato per trovare una soluzione. Vedevo mio padre andare con i suoi colleghi al Comune alla Regione Sicilia per trovare risposte ma tutto ciò è stato vano. Ma io mi domando, se non hanno trovato potuto fare o meglio aiutare tutti i colleghi di papà io che futuro avrò? Mio padre e i suoi colleghi hanno chiesto soltanto un posto di lavoro per mantenere le loro famiglie, che è un diritto ma tutto ciò mio padre non ce lo fa pesare, perchè dice che prima o poi la ruota gira. Ringrazio Dio di essere suo figlio e io la sua spalla dove potersi appoggiare. Papà ti voglio bene, il tuo Orazio. Mi scuso con l'insegnante di italiano se ho sbagliato qualche frase o in qualche verbo”.

Caro Orazio, non sei tu a doverti scusare per eventuali errori grammaticali, ma altre persone che oggi sono sedute comodamente su poltrone che costano tanti soldi ai cittadini i quali, in cambio, ottengono quello che tu stai vivendo in questo momento. Nonostante tutto, ti auguriamo un futuro brillante, tuo padre ti aiuterà sicuramente.

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 03 Marzo 2016 18:38

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information