Un incidente è avvenuto in via del Fante al villaggio Annunziata di Messina intorno alle 15.15 di oggi. Per cause in corso di accertamenti una Renault Clio condotta da una giovane ha travolto un uomo e una donna che si accingevano ad attraversare la strada. I due sono stati soccorsi dai sanitari del 118 e trasportati presso l'ospedale Papardo di Messina. Sul posto i Carabinieri che hanno effettuato i rilievi tecnici e stanno conducendo le indagini sull'incidente.

L'attuale dirigente dell'ispettorato del Lavoro, Gaetano Sciacca è il nuovo commissario straordinario della città metropolitana e del sindaco metropolitano. Prende il posto di Filippo Romano. Sciacca traghetterà palazzo dei Leoni fino alle elezioni della primavera 2018. Il provvedimento che porta la firma di Crocetta, dovrebbe arrivare nelle prossime ore. Sciacca dovrebbe avere i poteri sia della giunta, sia del consiglio, pertanto Accorinti decadrebbe dal suo ruolo di sindaco metropolitano.

L'idea del sindaco Accorinti di dotare il Corpo di Polizia Municipale di Messina di biciclette, pare sia stata messa da parte. Infatti oggi è stata consegnata la prima tranche di veicoli destinati ai reparti operativi viabili del Corpo di Polizia Municipale, che comprende sette mezzi acquisiti con la formula del noleggio a lungo termine della durata di 48 mesi, e include tra l’altro la manutenzione ordinaria e straordinaria, l’assicurazione RCA, incendio e furto. La fornitura è avvenuta a seguito della determina dirigenziale n. 233 del 14 dicembre scorso. Il vicesindaco e assessore con delega alla Polizia municipale, Gaetano Cacciola, ha espresso la sua soddisfazione “per l’arrivo dei sette mezzi, che, nonostante la carenza di personale, consentiranno di intervenire il più possibile sulle irregolarità del traffico, sugli attraversamenti in città, per maggiori controlli sui mezzi pesanti e in generale per tutti quei servizi afferenti la Polizia municipale. Contiamo al più presto di superare anche l’attuale carenza di personale, acquisendo nuove unità lavorative attraverso una rapida approvazione del bilancio che permetterà l’assunzione a breve di personale a contratto”. Dei sette autoveicoli, quattro sono autovetture marca FIAT modello nuova Tipo e tre veicoli FIAT modello Qubo, di cui uno con allestimento per rilievi tecnici. Tutti i mezzi sono già stati allestiti per i servizi di Polizia municipale e stemmati con i colori d’istituto e relativo logo. I veicoli in questione sono stati forniti dalla ditta Lease Plan Italia spa, convenzionata Consip spa, per un importo di 136.878,14 euro comprensivo di IVA. Tale importo è stato finanziato tramite il relativo PEG del bilancio di competenza esercizio anno 2016.

Durante lo svolgimento di attività di polizia marittima vigilanza e controllo in materia di pesca nell’ambito di un’operazione mirata alla salvaguardia di specie ittiche protette, stamane personale militare imbarcato su unità’ navale dipendente ha provveduto al sequestro di un esemplare di Tonno Rosso. Il prodotto ittico dopo essere stato sottoposto a visita ispettiva da parte dei medici appartenenti all’Azienda Sanitaria Provinciale – Dipartimento di Prevenzione Veterinaria di Messina è stato devoluto in beneficienza ad enti caritatevoli cittadini. Il quantitativo di prodotto sequestrato è risultato essere di 30 Kg, inoltre è stata elevata sanzione amministrativa di 2.000 euro. L’attività di indagine continuerà ed i controlli saranno ancora maggiormente intensificati e sono mirati a salvaguardare il forte fenomeno di depauperamento delle risorse ittiche causato da una illegale attività di pesca.

"Che senso ha rifare il look agli stalli blu della ZTL con una nuova vernice sgargiante, quando in molti lotti questo lavoro risulta inutile per via dell'assenza della segnaletica verticale?" Il consigliere comunale Libero Gioveni evidenzia, producendo anche un mini dossier fotografico dimostrativo, come gli ultimi interventi di ripristino degli stalli blu siano stati eseguiti senza alcun criterio logico visto che in mancanza dei cartelli la sosta a pagamento non ha alcuna efficacia.
"È risaputo - ricorda Gioveni - che chiunque può sostare nelle zone blu senza esporre il "gratta e sosta" se all'inizio del primo stallo manca la segnaletica verticale, che chiaramente predomina su quella orizzontale. Sarebbe quindi importante capire le ragioni - prosegue il consigliere - che hanno spinto Atm e Dipartimento mobilità urbana a non ripristinare prima tutti i cartelli mancanti (pare siano circa una cinquantina, la cui assenza provoca un danno economico all'azienda trasporti) e solo dopo gli stalli blu, oppure, quanto meno, ripristinare entrambe contestualmente.
Giusto per riportare qualche esempio concreto - insiste l'esponente del gruppo Misto - risultano scoperti parecchi lotti di via Del Vespro, via Garibaldi, via Ugo Bassi, via Centonze, via Ghibellina ecc.
Per non parlare poi di alcuni casi eclatanti - denuncia il consigliere comunale - come quello degli stalli blu occupati da diversi cassonetti RSU (per esempio in via Garibaldi), oppure quello di cartelli puntualmente girati al rovescio o spruzzati di vernice nera (quello di via Natoli ormai è famoso), esempi, questi, di profonda e purtroppo radicata inciviltà da addebitare esclusivamente ai cittadini.
Pertanto - conclude Gioveni - sarebbe certamente auspicabile una migliore gestione sia degli interventi di ripristino della segnaletica che consentano di rendere valida la sosta a pagamento in tutti i lotti senza più ulteriori perdite economiche, sia dei necessari controlli e provvedimenti a supporto delle quotidiane segnalazioni degli ausiliari del traffico".

Dopo la visita a Taormina,stamani, domenica 17, Sua Santità il XIV Dalai Lama, Tenzin Gyatso, si è recato al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, dove è stato accolto da un migliaio di persone. Presenti all’evento il sindaco, Renato Accorinti, il vicesindaco, Gaetano Cacciola, e la Giunta municipale; l’assessore regionale ai Beni Culturali, Aurora Notarianni; l’Arcivescovo di Messina, S. E. Mons. Giovanni Accolla; ed il segretario generale del Comune di Messina, Antonio Le Donne. Dopo i saluti e gli interventi istituzionali, il sindaco Accorinti ha conferito a Tenzin Gyatso il Premio “Costruttori di pace, giustizia e nonviolenza – Città di Messina” e il segretario generale Le Donne ha donato al Dalai Lama una pergamena con lo stemma della Falce di Messina stilizzata con all’interno il simbolo della pace. “Per tutti noi è motivo di grande soddisfazione – ha dichiarato Accorinti – ricevere nella nostra città un Premio Nobel, che porta il suo messaggio di pace, gentilezza amorevole e calma mentale, promuovendo incontri dedicati a temi come l’immigrazione, l’intercultura e l’interdipendenza. Il Dalai Lama è una tra le massime autorità del pianeta, personaggio indiscutibile a livello mondiale. La sua presenza ieri a Taormina ed oggi a Messina è un’opportunità e momento di riflessione, di gioia e di cammino spirituale, indipendentemente dalla religione di appartenenza. Allo stesso tempo la solidarietà al popolo tibetano arriva da tutto il mondo”. Sua Santità il Dalai Lama, rispondendo alle domande degli intervenuti, ha tenuto al Teatro Vittorio Emanuele due lezioni: la prima su “Etica compassionevole e interdipendenza”, la seconda relativa a “L’attività educativa e l’addestramento della mente; la via più efficace per lo sviluppo delle coscienze”. “Il sindaco Accorinti è un mio carissimo amico da tanti anni – ha sottolineato il Dalai Lama – sono qui perché la nostra è un’amicizia genuina fondata sulla sincerità. I valori umani sono la sorgente della felicità. E’ nostro compito e dovere promuovere l’unità di tutti gli esseri umani e l’armonia religiosa universale perché oggi le diverse religioni creano conflitto. Anche per questo motivo sono profondamente contento della presenza di Mons. Accolla. L’Europa unita ha contribuito a non creare guerre tra chi ne fa parte. Con un’unione mondiale non ci sarebbero mai più conflitti nel mondo”. Il leader spirituale del Tibet e Premio Nobel per la Pace ha concluso la sua visita nella città di Messina recandosi a Palazzo Zanca, dove ha pranzato col sindaco Accorinti, e successivamente ha incontrato per uno scambio di saluti gli amministratori di Palazzo Zanca e l’assessore regionale Notarianni. L’istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, ente religioso riconosciuto dallo Stato Italiano, si è complimentato con Sua Santità per il conferimento del Premio, augurandogli di portare avanti la missione di Pace, giustizia e non violenza. Il tour italiano del Dalai Lama di cinque tappe, proseguirà domani, lunedì 18, a Palermo, e successivamente a Firenze e Pisa.

Dall’inizio di questo mese, con l’aumento del flusso veicolare conseguente alla piena ripresa delle attività lavorative dopo la pausa estiva, i Carabinieri di Messina hanno ulteriormente intensificato, nel capoluogo come in tutta la provincia, i controlli alla circolazione stradale con il fine di incentivare una maggiore sicurezza stradale. Sono stati intensificate le verifiche a campione sugli automobilisti e motociclisti in transito, con particolare attenzione rivolta alla verifica del corretto utilizzo dei sistemi di sicurezza passiva ( cinture di sicurezza e degli altri sistemi di ritenuta - seggiolini in primis), all’idoneo uso del casco da parte dei ragazzi che guidano gli scooter e dei maggiorenni che utilizzano i mezzi a due ruote.

Analoga attenzione è stata poi indirizzata verso l’uso dei cellulari alla guida, forse oggi il principale motivo di distrazione alla guida, ancora più frequente a causa della continua connessione alla rete e ai social network. Con l’apertura dell’apertura dell’anno scolastico poi, i Carabinieri del Comando Provinciale di Messina hanno ulteriormente intensificato i controlli, e non a caso: sovente, infatti, i ragazzi, i genitori o i nonni sono più preoccupati di giungere a scuola in orario, piuttosto che di arrivarci in sicurezza.

Ecco allora che nei pressi degli Istituti scolastici del Capoluogo si assiste a tutto un campionario di violazioni apparentemente innocue ma di fatto pericolosissime: si va dalle vetture in movimento con bimbi in piedi sul sedile anteriore o tenuti in braccio dallo stesso guidatore, al genitore che porta con sè il figlio senza casco o più di un figlio sul ciclomotore. Molti giovani scooteristi poi non calzano il casco in maniera corretta o non lo allacciano, per non parlare di altri che ne usano alcuni non omologati.

Così, anche nei pressi delle principali scuole di Messina, la presenza dell’Arma è stata costante, ed è stata l’occasione anche per dare ai cittadini e ai ragazzi una corretta informazione sulla guida sicura e sulle sanzioni in caso di violazioni. Con riguardo all’attività dei Carabinieri, solo nell’ultima settimana – in concomitanza con l’apertura degli istituti di istruzione – sono state elevate solo Capoluogo complessivamente ben 108 contravvenzioni, di cui:

31 per mancato uso del casco;

56 per mancato dei sistemi di ritenuta;

21 per uso del cellulare alla guida.

Sono due i casi di donne vittime di violenza che hanno portato nei giorni scorsi a misure cautelari eseguite dai poliziotti delle Volanti. Al provvedimento si è arrivati grazie alle indagini e alla ricostruzione dei fatti relativi ad entrambe le storie, accomunate da un elemento: un amore malato che degenera in violenza.cNel primo caso lei, ventenne, lascia lui, trentenne, al termine di una relazione che va avanti da un anno. Lui sembra inizialmente accettare la scelta della ex fidanzata ma poco dopo inizia a telefonarle ripetutamente. Messaggi spesso caratterizzati da minacce e insulti. Passa poi a seguirla, a presentarsi nei luoghi che lei generalmente frequenta. Avvicina amici e parenti perché la convincano a tornare sui suoi passi. Ai no della donna reagisce tirando pietre contro la finestra di casa sino all’ultimo episodio, il più grave, quando la raggiunge, la spinge contro un muro e la minaccia con un coltello.

Il secondo caso di violenza si consuma invece tra le mura domestiche. Lui, 44enne, non risparmia ripetutamente spinte, pugni e calci alla convivente, 49enne. Non esita a lanciarle contro oggetti minacciandola di morte, promettendole di romperle le gambe e di fargliela pagare. Si rifiuta di lasciare la casa e durante l’ultimo litigio, la aggredisce e pretende di essere pagato per andare via. In entrambi i casi, gli autori delle violenze non potranno più avvicinare le vittime fisicamente, né tantomeno attraverso telefono o social network. Divieto assoluto anche per i luoghi abitualmente frequentati dalle ex compagne.

 

 

 

“Di certo (anzi spero) non siamo di fronte a un nuovo caso di guasto “anomalo” ai semafori come quelli che si sono verificati a raffica qualche mese fa, ma urge intervenire perché il caos viario e il potenziale pericolo per i cittadini la stanno facendo da padrone in uno degli snodi viari più delicati della città!”.
Il consigliere comunale Libero Gioveni chiede un immediato intervento di ripristino dell’importante impianto semaforico sito nella S.S. 114 in corrispondenza del bivio per Larderia, che risulta a luci gialle lampeggianti già quasi da una settimana e sta generando disagi di varia natura.
"Il guasto si è verificato lo scorso lunedì mattina – spiega Gioveni – per cui ciò lascia presupporre che la causa sia dovuta al maltempo e alle fortissime precipitazioni della notte fra domenica e lunedì scorsi, ma da allora non si è registrato ancora nessun intervento, con buona pace degli automobilisti e dei residenti della zona, costretti a incolonnarsi imbattendosi in improvvisi ingorghi generati dalla non regolamentazione del traffico.
Accade persino – prosegue il consigliere che ha ricevuto parecchie segnalazioni dalle “vittime” degli ingorghi – che oltre al pericolo persistente in questo tratto della S.S. 114, vi siano diversi mezzi pesanti che recandosi nelle varie aree industriali di Larderia e trovandosi imbottigliati nel “muro di auto”, rimangano con il loro lungo rimorchio immobile sulla statale, con le immaginabili conse
guenze viarie che tutto ciò possa scaturire.
Pertanto – conclude Gioveni – si chiede al Dipartimento mobilità urbana di provvedere con la massima sollecitudine al ripristino di questo importante impianto semaforico al fine di garantire la pubblica sicurezza e un regolare flusso del traffico in una delle zone certamente più caotiche della città".

ORARI SETTIMANALI DISTRIBUZIONE IDRICA AMAM In vigore dal 15.09.2017
MACRO AREA SERVITA ORARIO APERTURA E CHIUSURA

Villaggio Giampilieri 05:00-15:00
Litorale da Giampilieri Marina a Tremestieri 00:00-24:00
Villaggio Galati Santa Lucia e villaggio Galati Sant'Anna 04:00-20:00
Area di Mili Marina 00:00-24:00
Villaggio di Mili San Pietro 00:00-24:00
Villaggio di Mili San Marco 00:00-24:00
Villaggio Larderia Superiore 04:00-20:00
Villaggio Larderia Inferiore 00:00-24:00
Villaggio Tipoldo: 06:00-09:00 16:00-18:00
Area svincolo Tremestieri, S.S. 114 fino a Via Contesse, Zafferia, Contrada Macchia 05:00-17:00
Zona Tremestieri, Via Marco Polo, via Contesse: 05:00-17:00
Villaggio Zafferia 05:00-18:00 00:00-18:00
Cep, Unrra, Minissale, Contesse 05:00-15:00
Villaggio San Filippo Sup. 00:00-24:00
C.da Casalotto, coop. Bagli 04:00-18:00
C.da San Giovannello 05:00-17:00
Villaggio Minissale e complesso Valleverde 05:00-17:00
Zona GESCAL, vill. Bordonaro basso 05:00-18:00
Villaggio Bordonaro medio 05:00-17:00
Villaggio Bordonaro alto 05:00-14:00
Villaggio Cumia inferiore 03:00-10:00
Villaggio Cumia superiore 03:00-12:00
Fondo Fucile, vill. Santo, vill. Aldisio, Valle degli Angeli, Palmara 05:00-15:00
Area Mangialupi, Viale San Martino fino a Viale Europa, Via La Farina, Via Catania, Contesse - fino a via del Carmine, Provinciale, zona Carcere 05:00-17:00
Quartiere Lombardo 06:00-17:00
Zona Montesanto 04:00-12:00
Complesso Mito 17:00-05:00
Camaro Sant'Anna e Sivirga 02:00-07:00
Camaro Inferiore e Bisconte 04:00-17:00
C.da Spadafora, via Annibale, via Camaro, via Chiesa Nuova 14:00-23:00
Villaggio Camaro San Paolo 00:00-24:00
Villaggio Camaro, zona via Pozzi, via Chiesa 03:00-14:00
Camaro, zona Contrada Luce 23:00-07:00
Piazza D'Armi e strada collinare per San Rizzo 04:00-14:00
Villaggio Bisconte alto e Catarratti 00:00-11:00
Zona Montepiselli Alto: 03:00-12:00
Viale Boccetta, Viale Principe Umberto, Viale Regina Elena, Viale Regina Margherita, Litoranea fino a Pace: 05:00-17:00
Zona Centro città, da Via Santa Cecilia fino a Viale Europa e da via Santa Cecilia a Via Nicola Fabrizi, Via La Farina: 05:00-17:00
Via Palmara, Via del Santo bassa, Fondo Pugliatti, zona Ospedale Piemonte: 00:00-24:00
Zona Gravitelli, Zona Puntale Arena: 05:00-15:00
Università, Duomo, Cortina del Porto, Prefettura, Fiera, Comune: 05:00-17:00
Circonvallazione, Cappuccini 05:00-17:00
Zona Fondo Galletta 24:00-14:00
Zona torrente Trapani Alto 14:00-24:00
Villaggio Svizzero, Complesso Zancle, Viale Giostra, Via Palermo bassa: 05:00-12:00
Rione Ogliastri, p.zza Castronovo: 00:00-24:00
Zona Tremonti e Costarelli 05:00-12:00
Zona San Jachiddu 00:00-09:00
Zona Reginella bassa: 02:00-12:00
Zona centro Neurolesi e zona Reginella alta 04:00-12:00
Via Palermo Alta, Viale Giostra alto 04:00-12:00
Via Palermo Alta, Torrente Badiazza: 01:00-13:00
Zona San Licandro Alta 05:00-12:00
Zona via Olimpia, San Licandro basso: 06:00-11:00
Zona Annunziata Bassa (dalla via Leonardi alla via Idelson) 02:00-8:00
Zona Annunziata alta, area Università: 04:00-08:00
Contrada Sorba, Contrada Catanese, Contrada Citola 15:00-19:00
C.da Conca D'Oro 00:00-24:00
Via Panoramica, zona Paradiso, Viale dei Tigli 05:00-12:00
C.da Salita Fosse 06:00-12:00
C.da Fornelli e C.da Canale 06:30-11:00
Villaggio Pace 05:00-12:00
Strada prov.le Torrente Pace, zona ex inceneritore 06:00-12:00
Zona Curcuraci Bassa 05:00-16:00
Zona Curcuraci Alta 07:00-18:00
C.da Marotta 00:00-15:00
C.da Aranciarella 15:00-24:00
Villaggio Castanea 06:00-10:00
Villaggio Massa San Giorgio 07:00-11:00
Villaggio Massa Santa Lucia 07:00-09:00
Villaggio Massa San Giovanni 07:00-09:00
Villaggio Sant'Agata 05:00-12:00
Villaggio Torre Faro, villaggio Ganzirri, C.da Granatari 05:00-12:00
Villaggio Faro Superiore (Luvarazzi) 06:00-17:00
Villaggio Faro Superiore - parte bassa 05:00-14:00
Villaggio Faro Superiore - parte alta 05:00-14:00
Villaggio Faro Superiore 00:00-24:00
C.da Sperone, C.da Serro 00:00-24:00
Villaggio Acqualadroni 05:00-19:00
Villaggio Spartà 00:00-14:00
C.da Piano Torre 00:00-24:00
Villaggio San Saba 00:00-24:00
Villaggio Rodia e Marmora 00:00-24:00
Villaggio Ortoliuzzo 00:00-24:00
Villaggio Salice 00:00-24:00
Villaggio Gesso 06:00-09:00

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information