Padre e figlio arrestati nel quartiere Giostra, spacciavano marijuana in casa

Scritto da  Mag 12, 2018

Due pusher, già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati a seguito di un blitz in abitazione effettuato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Messina Centro in collaborazione con i militari della Stazione di Giostra. Dopo avere notato un via vai di giovani da un'abitazione del quartiere Giostra, i militari dell'Arma hanno deciso di effettuare una irruzione, poichè sospettavano un’attività illecità di spaccio di sostanze stupefacenti. I sospetti erano fondati poichè i militari hanno rinvenuto quasi 50 grammi di marijuana, suddivisi in 39 involucri pronti per essere spacciati, e di un bilancino di precisione utilizzato per suddividere e confezionare le varie dosi che erano state racchiuse all’interno di piccoli fogli di giornale.

In manette sono finiti il 50enne Salvatore Rolla ed il figlio 22enne Simone Rolla. I due stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari su disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Successivamente, sono comparsi davanti al Giudice presso il Tribunale di Messina per rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti a loro contestato. Al termine del rito direttissimo, l’arresto effettuato dai Carabinieri è stato convalidato e nei confronti dei due spacciatori, il Giudice ha applicato la misura della custodia cautelare in carcere in attesa della prossima udienza.

Ultima modifica il Sabato, 12 Maggio 2018 17:34