Notice: unserialize(): Error at offset 237535 of 237535 bytes in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\libraries\joomla\cache\controller.php on line 203
Displaying items by tag: messina

Musumeci: "Autorità dello Stretto uno degli obiettivi perseguiti dal mio governo"


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

«Se il governo nazionale manterrà l'impegno assunto, avremo realizzato uno degli obiettivi da sempre perseguiti dal mio governo: l'Autorità portuale dello Stretto». Esprime soddisfazione il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, dopo le dichiarazioni del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, secondo il quale si potrà presto istituire la sedicesima Autorità in Italia, che aggreghi proprio Messina, Milazzo, Reggio Calabria e Villa San Giovanni. Una posizione che Musumeci aveva già indicato in campagna elettorale, alla vigilia della sua elezione a Palazzo d'Orleans.
«Non mi sono mai arreso - confessa oggi Musumeci - negli incontri avuti a Roma con l'allora ministro Graziano Del Rio e quattro mesi fa ho scritto al governo nazionale specificando le ragioni che militano a favore di una autonoma organizzazione dell'area dello Stretto, formalizzando la richiesta in un atto deliberativo. Il 25 giugno, alla Camera dei deputati, nel corso di un convegno assieme a Toninelli, sono tornato sul tema, invitando il ministro a esaminare la medesima ragionevole richiesta della Regione. Apprendo adesso con soddisfazione la volontà del governo di Roma di venire incontro alle richieste avanzate, non solo dal nostro governo. Intanto - ha aggiunto il governatore - la prossima settimana si riaprirà il tavolo regionale delle Zes con i confronti con le organizzazioni di categoria ed i presidenti delle Autorità portuali dell'Isola per la preparazione del Piano strategico delle Zes. Subito dopo ci confronteremo con gli Enti locali interessati, in modo che entro ottobre potremo finalmente chiudere la prima e più impegnativa fase che porterà alla istituzione delle Zone economiche speciali in Sicilia».

Tumori Valle del Mela. La Regione Siciliana si costituirà parte civile contro la Raffineria di Milazzo


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

La Regione Siciliana si costituirà parte civile contro la Raffineria di Milazzo. Lo ha deciso il governo Musumeci in previsione dell'udienza preliminare che si terrà al tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto davanti al Gup Salvatore Pugliese il prossimo 12 ottobre e per la quale il pubblico ministero -che ha chiesto il rinvio a giudizio del direttore generale- ha individuato, tra gli altri, la Regione quale parte offesa. «Abbiamo il dovere -evidenzia il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, - di tutelare la salute dei cittadini, ma anche il diritto di conoscere la verità dei fatti. Abbiamo deciso di costituirci parte civile per difendere la salubrità dell'ambiente, la salute e l'incolumità della popolazione residente».
I reati ipotizzati dalla Procura della Repubblica di Barcellona, guidata da Emanuele Crescenti, sono: gettito pericoloso di cose e disastro colposo, in relazione alle emissioni di gas, vapori e fumo. L'inchiesta è nata dopo le denunce di numerosi associazioni ambientaliste e di alcuni Comuni dell'hinterland per l'eccezionale diffusione, nelle zone limitrofe allo stabilimento, di patologie dell'apparato respiratorio e tumorali, con sensibile incremento anche del taso di mortalità. Già nel corso delle dichiarazioni programmatiche in Aula all'Ars, il 9 gennaio scorso, Musumeci aveva anticipato la linea del suo governo: niente condotte remissive nei confronti dei petrolieri e nessun pregiudizio. Ma prima del giusto profitto aziendale viene il diritto alla salute dei cittadini e la tutela del territorio. Su questa linea - aveva sottolineato il governatore - chiamerò a raccolta i sindaci dei territori interessati.

Sold out all'Enoteca Provinciale di S. Placido Calonerò per l'appuntamento di Cinemadivino


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Quarto appuntamento e quarto successo per Cinemadivino, il riuscitissimo format che, dall’Emilia Romagna, negli anni ha sbancato dappertutto con centinaia di eventi e migliaia di spettatori. Il vino e il buon cibo a corredo del cinema, approdati a Messina grazie a un cartellone di film accuratamente predisposto dal consulente artistico della manifestazione Ninni Panzera, sono stati supportati dall’associazione culturale La Zattera dell’Arte rappresentata dallo stesso Panzera, da Tb Design di Tina Berenato e da Passpartao Events di Andrea Melita e Lillo Sciliberto. 
Sold out nelle quattro serate e ieri il piacevole ritorno nella splendida location del Monastero benedettino di San Placido Calonerò.
Alla degustazione di prodotti tipici, accompagnati dal vino delle cantine Judeka, è seguita la proiezione del film “Il colore nascosto delle cose” di Silvio Soldini, con Valeria Golino e Adriano Giannini. Calici ancora in mano, nell’attesa dei titoli di testa, e Valentina Nicodemo, socia dell’azienda Judeka, ha accuratamente descritto le cantine dalle quali provenivano il Cerasuolo di Vittoria, di nero d’Avola e frappato, unico vino siciliano a fregiarsi dell'appellazione DOCG, e il bianco di uve rosse o nere vivificato scelti per l’occasione. L’Azienda Judeka di Caltagirone da dieci anni raccoglie i frutti della fatica e dell’impegno, sostenuti dalla grande passione, di giovani che non provengono da famiglie di vignaioli, che non hanno ereditato nulla. Un progetto agricolo sostenibile, la fiducia nella possibilità di investire e rimanere nella propria terra. Così che Barbatelle, innesti, filari sono figli della loro passione, per il vino e per la Sicilia. In un calice emozioni che vanno al di là delle cose; emozioni che raccontano la storia di questa terra. Ché dove c’è cultura c’è sempre buon vino e viceversa. Prima pochi ettari oggi più di 450mila bottiglie. Trascorsi pochi anni dai tempi in cui, quando non si possedevano ancora i vigneti, le uve venivano acquistate in Contrada Judeca, da cui prende il nome l’azienda. Prossimo appuntamento di Cinemadivino stasera in contrada Feudo Sant’Anastasia a Randazzo, ospiti di Casa Merlino, dove sarà servita la degustazione accompagnata dai vini Etna Bianco ed Etna Rosso dell’azienda Cottanera dei messinesi Francesco, Mariangela ed Emanuele Cambria, prima della proiezione del film “Come un Gatto in tangenziale” di Riccardo Milani, con Antonio Albanese e Paola Cortellesi.

Colpo di mercato della Rescifina, ingaggiata l'esperta Giulia Borgia


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Si avvicina la stagione sportiva 2018/19 del campionato di serie B Femminile e la Rescifina Messina puntella il roster della prima squadra affidata al riconfermato coach Tonino Interdonato con l’arrivo del play messinese Giulia Borgia. Atleta espertissima, classe 1979 la Borgia ha un passato dai numeri importanti per la categoria, con tante presenze anche in serie A2 e nell’ultimo biennio tra le fila del Cus Unime. Quella che sta per iniziare non sarà però per lei la prima esperienza in maglia Rescifina avendo infatti da giovane, precisamente nel triennio 1997-1999, vestito la maglia “Caffè Barbera” e disputato, con Nino Molino in panchina, le Finali Nazionali Juniores proprio a Messina, che ospitò per l’occasione la manifestazione con l’organizzazione affidata alla società messinese, e togliendosi la soddisfazione per il raggiungimento di un quinto posto nazionale di assoluto prestigio. Borgia garantisce alla Rescifina grande affidabilità in cabina di regia ad una squadra che potrà contare sullo zoccolo duro composto dalle riconfermate “senior” Ilaria Vento, Elena Marchese, Silvia Giordano, Federica Davì, Martina Cosenza e Gloria Spadaro, ma soprattutto potrà guidare in campo le giovanissime del florido vivaio Rescifina che alle 2002 aggiungerà quest’anno le classe 2003 e 2004, pronte a mettersi in gioco e trovare minutaggio con continuità in un campionato senior. L’intesa è stata stretta sulla base di un accordo biennale, ma estendibile già dall’anno prossimo, che prevede di arrivare gradualmente ad un coinvolgimento a 360° all’interno della società. Al momento l’impegno sarà riservato al campo ed alla prima squadra ma già dalla prossima stagione, la Borgia, che dispone della qualifica di Istruttrice Minibasket, metterà la sua esperienza a disposizione delle più piccole entrando a far parte dello staff tecnico societario.
Queste le prime dichiarazioni dell’atleta: “Dopo gli ultimi due campionati col Cus Unime l’accordo con la Rescifina è stato molto veloce. Il basket è una grande passione che nutro ancora oggi e una volta appurata la separazione col Cus sono stata felice di condividere il programma illustratomi della società. Mi ritengo soddisfatta di ritornare a fare parte del mondo Rescifina dopo le passate esperienze giovanili. Mi sento inserita in un ambiente sereno e pieno di energia positiva, dove la professionalità si sposa con la parola famiglia e dove, sono convinta, pur con una squadra relativamente giovane potremo toglierci le nostre soddisfazioni. Il torneo presenterà le solite squadre attrezzate, Rainbow, Priolo e Patti che stanno facendo investimenti importanti con budget e obbiettivi da promozione in A2, a noi verrà chiesto di lavorare tranquille senza l’assillo del conseguimento ad ogni costo dei risultati ma con l’unico obbiettivo di divertirci, divertire e soprattutto far crescere le giovani. Personalmente non mi pongo limiti di tempo, fin quando avrò la giusta passione per questo gioco mi vedrete correre in campo, e dal prossimo anno il mio impegno, si estenderà all’altro lato del campo per trasmettere i miei insegnamenti alle ragazze più giovani”. Il dirigente responsabile Pino Caudo “ Cercavamo un regista d’esperienza e un tecnico da aggiungere al nostro staff che quest’anno affronterà 5 campionati e l’’anno prossimo ben 7. Appena si è presentata l’opportunità di Giulia non ce la siamo fatta scappare, sono bastati pochi minuti per intendersi e concordare una programmazione condivisa. Spesso ci si lamenta che i nostri giovani arrivino tardi nelle categorie senior, noi vogliamo dare ampio spazio alle under in una serie B regionale costruendo per il futuro.” La Rescifina Messina, nel dare il benvenuto a Giulia Borgia  ufficializza anche l’inizio della preparazione precampionato che scatterà lunedì 10 settembre agli ordini dello staff tecnico.

Nasce ufficialmente l'Agenzia per il Risanamento, nominati i componenti del Cda


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Nonostante il breve periodo intercorso tra la pubblicazione del bando e la scadenza dello stesso, sono arrivati in 48 ore circa 300 curricula di coloro i quali hanno proposto la candidatura nel consiglio di amministrazione dell'Agenzia di Risanamento di Messina, che si dovrà occupare dello sbaraccamento e nuova sistemazione dei baraccati. Il Presidente sarà l'Avvocato Marcello Scurria, ideatore della legge per la costituzione dell'Agenzia per il Risanamento. I  due componenti saranno l'Avvocato Alessia Giorgianni (libera professionista) e l'Architetto Giuseppe Aveni, già dirigente Aziende Foreste. Il Collegio dei Revisori sarà composto da Salvatore Loria (commercialista e consulente del lavoro); Rosario Passari (commercialista) e Margherita Milazzo (commercialista). Il Cda al completo si è recato, insieme al sindaco Cateno De Luca, presso lo studio del notaio Salvatore Santoro, dove è stata costituita ufficialmente l'ARISME. "Ora la città di Messina non avrà più alibi perché è divenuta protagonista di una nuova strategia di semplificazione amministrativa frutto delle modifiche normative della legge regionale 10/1990 -ha affermato De Luca-. Auguro ai componenti degli organi sociali un proficuo lavoro nel rispetto delle finalità e dei tempi che ci siamo imposti con la giunta ed il consiglio comunale".

Vince il territorio, varata l'Autorità Portuale dello Stretto di Messina


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Arriva la sedicesima autorità di sistema portuale, ovvero l'Autorità dello Stretto di Messina, alla quale faranno capo i porti di Messina e Milazzo per la Sicilia, e di Reggio calabria e Villa San Giovanni per la Calabria. L'Autority, spiega in una nota il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, nasce su impulso del ministro Danilo Toninelli. "La scelta -si sottolinea- va nella direzione di tutelare e valorizzare la peculiarità dello Stretto di Messina, un territorio altamente svantaggiato e attraversato tutti i giorni da tantissimi passeggeri, molti dei quali pendolari". A queste persone -sottolinea il Mit- "è giusto dare un servizio di trasporto adeguato  e per questo è emersa la necessità di dotare la zona di un'autorità di sistema portuale ad hoc". La riforma dei porti voluta dal governo precedente, aveva infatti previsto di accentrare nell'autorità di distretto di Gioia Tauro anche la competenza su tutto il traffico dello Stretto. "Una scelta finora non attuata, che danneggerebbe ulteriormente il territorio di Messina e Reggio e che -secondo il ministero- porterebbe in capo a un porto specializzato in transhipment come quello di Gioia Tauro, la gestione di flussi consistenti di passeggeri". I pendolari e i passeggeri dello Stretto di Messina "torneranno invece ora al centro dell'interesse pubblico , e la nuova Autorità avrà il compito di risollevare un territorio per troppi anni depauperato delle proprie risorse", assicura il Mit.

Dirigenti comunali, Gioveni: "De Luca suoni la sveglia, troppo lassismo e tempi biblici"


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

“Se il Sindaco De Luca intende dettare i tempi al Consiglio Comunale sull’approvazione delle delibere è un suo diritto che ci auguriamo tutti di poter soddisfare, ma sarebbe importante che lui dettasse i tempi anche a Dirigenti e funzionari dei Dipartimenti nella definizione delle loro tante incombenze amministrative e tecniche”. Il consigliere comunale del Pd, Libero Gioveni, chiede che la medesima celerità richiesta all’Aula per l’esame degli atti prodotti dalla Giunta venga anche chiesta agli uffici nell’espletamento delle loro attività a beneficio della cittadinanza.
"L’elenco delle “eterne attese” è parecchio lungo – ricorda Gioveni. Si attendono ancora, infatti, nonostante alcun ostacolo sembra frapporsi se non quello, in alcuni casi, dell’assoluta “noncuranza”:- il bando per le riduzioni ed esenzioni TARI 2016 per le famiglie a basso reddito;- il bando per il bonus socio sanitario per le famiglie aventi disabili gravi in casa; - la pubblicazione delle graduatorie per i 50 alloggi di villaggio Matteotti, per i 46 alloggi di Camaro Sottomontagna, per l’assegnazione degli alloggi popolari scaduto il 28 maggio scorso e per la mobilità negli alloggi; - l’avvio dei lavori di messa in sicurezza del tratto franato nella strada di collegamento fra i villaggi di San Giovannello e San Filippo; - l’avvio dei lavori già appaltati con i fondi PAC per il potenziamento degli asili nido di Camaro e San Licandro; - l’apertura dell’ormai completato Micro Nido aziendale all’interno di Palazzo Zanca; - il pagamento delle spettanze degli scrutatori che hanno svolto il servizio nel seggio “pilota” alle ultime Amministrative; - l’avvio del servizio di rilascio delle carte d’identità nella 3^ Circoscrizione; - la riduzione dei tempi di attesa per il rilascio della carta d’identità elettronica a Palazzo Zanca visto che nella sede della 1^ Circoscrizione viene rilasciata seduta stante; - la riduzione dei tempi di attesa degli interventi di “pronto intervento” dopo la collocazione della relativa segnaletica di sicurezza; - la riduzione dei tempi di attesa nella risposta alle interrogazioni; - il bando per le tessere gratuite ATM per gli invalidi civili e del lavoro; - l’attivazione della condotta idrica fra Tono e Mortelle i cui residenti sono senza acqua potabile nonostante la condotta esista.Potrei ancora continuare – prosegue il consigliere – per dimostrare che parecchie di queste inadempienze sono frutto solo del lassismo degli uffici che, quindi, dal sindaco vanno assolutamente “svegliati” e sollecitati agli adempimenti di competenza. Pertanto – conclude Gioveni – nel cogliere positivamente la richiesta del primo cittadino a voler accelerare i tempi nella trattazione degli atti di Giunta in Consiglio Comunale, lo invito anche a “suonare la sveglia” a qualche burocrate di troppo che forse non ha ancora capito che, nell’interesse della cittadinanza, deve anch’egli accelerare i tempi senza se e senza ma”.

Cambio strutturale dei Servizi sociali, si pensa alla gestione internalizzata


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Si è riunita la VII Commissione consiliare (Politiche Sociali, Volontariato, Pari Opportunità, Politiche di Integrazione, Politiche del Lavoro, Sicurezza sui Luoghi di Lavoro, Politiche Giovanili), presieduta dalla consigliera comunale Cristina Cannistrà, al fine di trattare gli argomenti all’ordine del giorno. Nel corso dei lavori si è discusso del resoconto dei servizi sociali gestiti dal Comune di Messina ed è emerso che alla luce delle criticità determinate in questi anni, l’Aula ritiene necessario che anche in tale ambito si faccia un cambio strutturale, ipotizzando la creazione di un’Agenzia o di un’Istituzione. Si tratterebbe quindi di una gestione internalizzata, che determinerebbe un’ottimizzazione delle risorse e dei servizi. Tale argomento sarà oggetto della prossima seduta in programma giovedì 13, alle ore 10.30 in prima convocazione e alle 11.30 in seconda, alla quale è stata invitata a partecipare l’assessore ai Servizi Sociali, Alessandra Calafiore, assente per motivi istituzionali precedentemente assunti, e il dirigente Domenico Zaccone. “Durante la seduta, – ha dichiarato la presidente Cannistrà – in considerazione del fatto che ad oggi non sono state istituite le figure del Garante dei diritti per l’Infanzia e l’Adolescenza e del Garante della persona con Disabilità, ho proposto di portare a termine le procedure già avviate. In tale ottica è stata inoltrata una richiesta al dirigente competente per l’invio al Consiglio comunale degli atti per la nomina del Garante dei diritti per l’Infanzia e l’Adolescenza, che riguarda un bando già espletato, e ho chiesto inoltre di provvedere alla pubblicazione del bando per la nomina del Garante della persona con Disabilità, tenuto conto che il regolamento per la sua istituzione è stato approvato ad aprile del 2018. L’Aula ha accettato le mie proposte, condividendone il percorso e le strategie”.

La scuola primaria "Bisconte" sarà ristrutturata, consegnati i lavori


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

E’ stato siglato a palazzo Zanca, presenti gli assessori alla Pubblica Istruzione e Servizi Scolastici, Roberto Vincenzo Trimarchi, e alla Manutenzione Beni e Servizi, Massimiliano Minutoli, il contratto relativo ai lavori di ristrutturazione della scuola primaria Bisconte, dal segretario generale, Antonio Le Donne; dal dirigente del dipartimento Manutenzione Immobili Comunali, Francesco Ajello; e dall’amministratore unico e legale rappresentante dell’impresa aggiudicataria dell’appalto, Ingegneria e Costruzioni S.r.l., Rosario De Domenico. “Gli interventi di ristrutturazione e di adeguamento alle norme di sicurezza e sistemazione delle aree esterne del plesso scolastico di Bisconte riguardano una realtà – ha evidenziato l’assessore Trimarchi – che insiste in una zona ad alta criticità, già classificata zona a rischio. Attraverso questi lavori l’intento è dare una dignità alla struttura al fine di creare ambienti idonei per l’utenza ma anche a significare che l’Amministrazione comunale è presente e vigile verso le fasce più deboli. L’edificio si compone di dieci aule suddivise su due piani che interessano sia la scuola dell’infanzia che la primaria. I lavori dovranno essere ultimati in nove mesi per cui il plesso sarà pronto per il prossimo anno scolastico, pertanto – ha concluso Trimarchi – le attività didattiche saranno avviate alla sede centrale della scuola G. La Pira”.

Alberi pericolosi, crolla un altro enorme ramo a piazza S. Caterina Valverde


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 26,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

A Messina gli alberi non sono un elemento di arredo ma un concreto pericolo per la cittadinanza. Lo scriviamo da anni e speriamo che l'attuale amministrazione comunale risolva il problema definitivamente. Un enorme ramo di un albero a piazza S. Caterina Valverde si è schiantato al suolo travolgendo uno scooter e ferendo di striscio una ragazza che stava transitando in quel momento. E accaduto oggi intorno alle 14. 40 circa e sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per transennare l'area e metterla in sicurezza. Chiusa anche la via Garibaldi per eliminare altri rami pericolanti della enorme Magnolia. Il sindaco Cateno De Luca, anch'egli recatosi sul posto per verificare la situazione, ha affermato Per rimettere a posto la situazione in città, cioè sistemare circa 18 mila alberi e piantare altri in sostituzioni ci vogliono circa 2,5 milioni di euro di cui 600 mila euro subito per somma urgenza per abbattere gli alberi pericolanti. La gara di somma urgenza sarà aggiudicata tra tre settimane mentre si attende l’approvazione del bilancio da parte de consiglio comunale, per avviare la gara per la sistemazione complessiva con lavori che avranno durata di circa tre anni.

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information