Un donna di 57 anni è morta dopo essere rimasta coinvolta in un incendio partito da alcune sterpaglie e poi propagatosi alla casa di campagna dove si trovava. E' successo nel pomeriggio a Nettuno, in provincia di Roma. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, ma per la donna non c'è stato nulla da fare.

Per il Fisco era nullatenente ma in realtà il "conte" possedeva ville, elicottero e castello dove si tenevano lussuose feste. I finanzieri del comando provinciale di Roma hanno sottoposto a sequestro l'intero patrimonio del conte Fabrizio Sardagna Ferrari von Neuburg und Hohenstein. Il nobile (ex marito della principessa Sofia Borghese) aveva intestato i suoi beni erano a prestanome: il giardiniere e la domestica.

Un morto e quattro feriti gravi. Questo il bilancio di un'esplosione verificatasi nella notte in una villetta quadrifamiliare a Frattocchie, località alle porte di Roma. La vittima dell'esplosione è un vicino di casa, deceduto in seguito a un malore. I quattro feriti sono due uomini e due donne. Ancora da chiarire cosa abbia scatenato la deflagrazione. Tutto è successo poco dopo la mezzanotte: prima il boato, poi le fiamme, al civico 16 di via Kennedy. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno lavorato con quattro squadre per quasi cinque ore prima di sedare l'incendio e mettere in sicurezza l'area. La villetta è stata dichiarata inagibile.

La giunta Raggi ha stabilito una sanzione per i risciò e i centurioni che operano al di fuori dei limiti di legge a Roma. Il sindaco della Capitale mercoledì emetterà in tal senso un'ordinanza con la multa che, secondo fonti del Campidoglio, ammonterà a 400 euro.

Un bambino di 2 anni e mezzo è caduto in una tubazione di scarico profonda circa 4 metri in un garage condominiale di una palazzina alla periferia di Roma. Il piccolo è stato tratto in salvo grazie all'intervento dei figili del fuoco, che lo hanno poi affidato alle cure del personale del 118. L'incidente è accaduto in via dei Coribanti, nella zona Torrenova.

E' stato fermato nella notte a Roma il presunto assassino di Beau Solomon, lo studente americano ritrovato morto nelle acque del Tevere. In manette un senza fissa dimora romano di 41 anni, Massimo Galioto. Beau e il suo assassino avrebbero litigato la notte della scomparsa per cause da chiarire. Prima di incontrare il senzatetto, lo studente sarebbe stato rapinato da altre due persone.

Operazione della polizia nel quartiere di Tor Bella Monaca, a Roma: 37 le persone finite in manette. Gli arrestati sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga, spaccio, violazione della normativa sulle armi, riciclaggio, ricettazione, truffa ai danni dello Stato, omicidio e tentato omicidio. L'operazione riguarderebbe il clan Cordaro. Eseguite oltre 100 perquisizioni domiciliari finalizzate alla ricerca di armi e droga. Impiegati nell'operazione oltre 500 agenti.

Incidente mortale nella notte sull'Aurelia, all'altezza di Santa Severa, vicino a Roma. Un'auto ha invaso la corsia opposta e ha travolto uno scooter con due persone a bordo che sono morte sul colpo. Dopo lo scontro, il conducente della vettura è fuggito a piedi. I carabinieri stanno cercando l'automobilista.

 

Un carabiniere è rimasto ferito nel corso di una sparatoria seguita a una rapina in una farmacia a Fidene, alla periferia nord di Roma. Il militare, intervenuto dopo l'allarme, ha intercettato il rapinatore che ha aperto il fuoco, colpendolo. Anche il malvivente è rimasto ferito, così come è stato colpito di striscio un cliente: è stato medicato sul posto dal personale del 118. A quanto sembra altri rapinatori sarebbero in fuga.  Secondo quanto si è appreso, una pattuglia dei carabinieri in servizio antirapina si è accorta del colpo in atto nella farmacia ed è intervenuta. Grave, ma non in pericolo di vita, un maresciallo del nucleo operativo della compagnia di Montesacro, ferito a una gamba, al braccio e al mento. Ferito anche un malvivente.

Un 50enne è stato arrestato dalla polizia a Roma con l'accusa di tentato omicidio e lesioni. L'uomo, al culmine di una lite con la convivente, sabato mattina ha afferrato il figlio di 9 mesi ed è uscito di casa. Nel primo pomeriggio è tornato a casa ed ha aggredito la donna e i suoi tre figli di 6, 9 e 15 anni, e quindi ha tentato di strangolare il bimbo di 9 mesi. I vicini, allertati dalle urla, hanno chiamato la polizia, che ha arrestato l'uomo

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information