Controlli straordinari di Ferragosto, raffiche di multe denunce e arresti


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Nella giornata di Ferragosto, i Carabinieri del Comando Provinciale di Messina sono stati impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio, nel capoluogo ed in tutta la Provincia Peloritana, con il dispiegamento di oltre 200 pattuglie e 500 Carabinieri che sin dalla serata del 14 agosto hanno svolto servizi di prevenzione volti a garantire a residenti e turisti, che affollavano la Provincia Peloritana, il trascorrere di una serena festività.

L’intensa attività di controllo ha consentito di arrestare in flagranza di reato:

−    un uomo 49enne che, in evidente stato di alterazione psicofisica, creava disturbo nella piazza di Mirto ed a seguito dell’intervento della pattuglia dell’Arma aggrediva i militari spintonandoli per darsi alla fuga. Inevitabile scattava l’arresto per violenza a pubblico ufficiale. L’uomo è stato messo a disposizione dell’A.G. di Patti;

−    un pregiudicato 43enne di Messina che, per la violazione delle prescrizioni imposte dalla Misura di Prevenzione della Sorveglianza Speciale con obbligo di Soggiorno nel comune di Messina. L’uomo veniva sorpreso dai Carabinieri nel comune di Milazzo e per lui è scattato l’arresto in flagranza e dovrà rispondere della violazione alla competente Autorità Giudiziaria.

      Denunciare in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente:

−    10 persone per detenzione e cessione di stupefacenti  con il sequestro di circa gr. 132,50 tra marijuana ed hashish;

−    5 persone, poiché colte nella recidiva di guida di veicoli, nonostante fossero sprovvisti della necessaria patente di guida perché mai conseguita, sospesa o revocata;

−    15 persone, poiché sorpresi alla guida del proprio autoveicolo in stato di ebbrezza;

−    8 persone, poiché sorpresi alla guida del proprio autoveicolo in stato di alterazione psicofisica correlata all’assunzione di stupefacenti;

−    5 persone, poiché trovati in possesso di coltelli ed arnesi di vario genere idonei ad offendere senza giustificato motivo;

−    2 persone, per non aver ottemperato agli obblighi imposti dalla misura di prevenzione della Sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza emessa a loro carico;

−     2 persone, perché sorprese alla guida delle proprie autovetture mentre diffondevano musica ad altissimo volume mediante apparato stereofonico ad elevatissima potenza.

     Segnalare alla Prefettura di Messina 48 persone quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché sorpresi nell’atto di consumare o detenere delle modiche quantità di sostanza stupefacente (marjuana e cocaina) con il sequestro amministrativo di complessivi 29 grammi di sostanza stupefacente.

    Controllare oltre 900 veicoli e circa 2000 persone, elevando più di 200 contravvenzioni al Codice della Strada tra cui quelle più gravi sono relative a guida senza patente (9), mancanza di copertura assicurativa (ben 16 in una sola giornata) da cui ne è derivato il successivo sequestro del mezzo e ben 110 ai sensi degli artt. 171, 172 e 173 (che sanzionano rispettivamente il conducente che: non fa uso del casco protettivo a bordo di motociclo; guida facendo uso del telefonino cellulare; non indossa la cintura di sicurezza a bordo di autovettura). Sono state sottoposte a sequestro 16 autovetture e sono state ritirate 20 patenti per la successiva sospensione.

 

 

Giro di vite sulla movida a Milazzo, raffiche di multe della Polizia di Stato


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Potenziati i controlli della Polizia di Stato a Milazzo dove, al normale incremento di turisti e avventori nei luoghi della movida nel periodo estivo, un ulteriore aumento di presenze è stato registrato nello scorso fine settimana per lo svolgersi di eventi di rilievo. I poliziotti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, unitamente a quelli del Distaccamento Polizia Stradale di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno pertanto eseguito numerosi controlli su strada a mezzi e persone, dai quali sono emerse altrettante  infrazioni. Tra le più rilevanti si evidenzia la guida in stato di ebbrezza con il conseguente ritiro della patente e, in un caso, la denuncia in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Sequestrati e sospesi dalla circolazione una decina di mezzi privi di copertura assicurativa e/o revisione. Alto anche il numero di motociclisti sorpresi alla guida senza il casco protettivo.

Movida messinese sotto torchio, raffica di denunce multe e sequestri


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Continuano senza sosta i servizi dei Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, al fine di garantire un maggior senso di sicurezza e la tranquillità nel Capoluogo peloritano. La scorsa notte i militari dell'Arma di Messina, hanno organizzato un ulteriore ampio servizio di controllo del territorio con un massiccio dispiegamento di uomini e mezzi procedendo a mirati controlli sulle arterie stradali che legano la zona Nord con il resto della città e con gli svincoli autostradali. I servizi sono stati per lo più finalizzati al contrasto di tutte quelle condotte che creano pericolo sulla strada ed in particolare l’ assunzione di alcolici e di sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida.

I servizi svolti, anche con militari in borghese del Nucleo Operativo della Compagnia Messina Centro, sono stati finalizzati al monitoraggio “a tappetto” delle principali vie di comunicazione esclusivamente del litorale nord del Capoluogo per tutta la notte. Il bilancio è stato caratterizzato complessivamente dai seguenti risultati:

Una persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina per aver ceduto dello stupefacente con il contestuale sequestro di circa 10 grammi di marijuana. Tre persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina, poiché colte nella recidiva di guida di mezzi, nonostante fossero sprovvisti della necessaria patente di guida perché mai conseguita, sospesa o revocata. Due persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina poiché sorpresi alla guida dell’auto in evidente stato di ebbrezza, si rifiutavano di sottoporsi all’accertamento con l’etilometro e pertanto si procedeva all’immediato ritiro delle rispettive patenti di guida. Una persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché sorpresa alla guida della propria autovettura in evidente stato di psicofisico alterato per aver assunto sostanze stupefacenti. Una persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché in evidente stato di alterazione psicofisica - dovuta all’uso di sostanze psicotrope alla guida del mezzo - si rifiutava di sottoporsi all’accertamento previsto. Una persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché in possesso di coltelli e arnesi di vario genere idonei ad offendere senza giustificato motivo. Tre persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina perché sorprese alla guida della propria autovettura mentre diffondevano, in piena notte, musica ad altissimo volume mediante apparato stereofonico ad elevatissima potenza.

Sette persone segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di stupefacente, poiché sorpresi nell’atto di consumare delle modiche quantità di sostanza stupefacente (marjuana, e cocaina). Inoltre, nel corso del serrato controllo, sono state elevate numerosissime contravvenzioni al Codice della Strada per lo più relative alla guida senza patente (4) e soprattutto per mancanza di copertura assicurativa (ben 16 in una sola notte) da cui ne è derivato il successivo sequestro del mezzo. I soggetti colpiti dai citati provvedimenti amministrativi rientrano quasi tutti in una fascia d’età compresa tra i 22 e i 40 anni. Complessivamente sono state sottoposte a sequestro 26 autovetture e ritirate 4 patenti per la successiva sospensione.

Una nota di preoccupazione è rappresentata dall’aver elevato (anche qui nella sola giornata di ieri!) complessivamente ben 68 contravvenzioni per le violazioni degli artt. 171, 172 e 173 del codice della strada che sanzionano rispettivamente il conducente che: non fa uso del casco protettivo a bordo di motociclo; guida facendo uso del telefonino cellulare; non indossa la cintura di sicurezza a bordo di autovettura; che evidenziano come ancora non venga percepita a pieno la pericolosità di questi comportamenti alla guida, che possono aumentare il rischio di eventuali incidenti stradali e parallelamente aver constatato un numero così elevato di veicoli (16) privi della copertura assicurativa, infrazione che prevede oltre che la sanzione pecuniaria pari ad euro 849,00 anche la sanzione accessoria del sequestro amministrativo del veicolo.

 

Truffe su contributi agricoli nel Pattese, denunciate dieci persone


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

I finanzieri di Patti hanno denunciato dieci persone responsabili, a vario titolo, di un articolato sistema di frode fiscale e truffa per il conseguimento di contributi pubblici attraverso l’assunzione fittizia di lavoratori e l’emissione di fatture false. L’indagine ha avuto origine da alcuni accertamenti condotti nei confronti di una società cooperativa dedita all’allevamento di bovini ed alla pulizia di noccioleti ed uliveti nel territorio Nebroideo, la quale, anche grazie alle preziose informazioni fornite dall’INPS, risultava aver impiegato, in appena quattro anni di vita, oltre 500 lavoratori agricoli, in relazione ai quali non erano stati versati contributi previdenziali per circa un milione di euro. Attraverso l’esecuzione di una mirata verifica fiscale, le Fiamme Gialle hanno controllato le condizioni effettive di svolgimento dell’attività economica, scoprendo che la cooperativa si dimostrava, di fatto, priva di consistenza strutturale e degli strumenti necessari per condurre l’attività lavorativa. Per mezzo delle assunzioni fittizie, i braccianti agricoli hanno indebitamente conseguito, a titolo di indennità previdenziali (disoccupazione, malattia e maternità) una somma complessiva pari a circa 1.500.000 euro. Dall’esame della documentazione contabile è stato appurato che la cooperativa ha emesso fatture false nei confronti di altre 7 aziende, consentendo loro di annotare nella contabilità costi mai sostenuti, dichiarare guadagni più contenuti e, in definitiva, versare nelle casse dello Stato un’imposta minore di quella effettivamente dovuta. Peraltro, proprio sfruttando i costi fittizi certificati dalla cooperativa, 5 delle 7 aziende coinvolte hanno chiesto ed ottenuto un finanziamento pubblico nell’ambito del Programma di sviluppo rurale 2007/2013 promosso dalla Regione Sicilia per incentivare le attività economiche del settore agricolo. I contributi indebitamente percepiti ammontano nel complesso a circa 100mila euro. Al termine dell’indagine, sono stati denunciati, a vario titolo per frode fiscale, truffa ai danni dell’INPS e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche i 3 soci fondatori della cooperativa, e i 7 amministratori delle società che hanno utilizzato le fatture false.

Dipendente infedele, insieme ad un complice, ruba merce in un deposito di via La Farina


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

I poliziotti delle Volanti della Questura di Messina sono intervenuti in via La Farina, a seguito di una segnalazione di due addetti di una ditta di vigilanza privata che avevano bloccato due persone sorprese a trafugare della merce. Sul posto gli agenti hanno accertato che i due messinesi, di 48 e 40 anni, avevano asportato dei prodotti, di proprietà di un’azienda di distribuzione merci per supermercati, della quale il quarantottenne è dipendente e a cui erano stati affidati per la successiva consegna ai punti vendita. I due sono stati denunciati in stato di libertà e dovranno rispondere del reato di furto aggravato in concorso. La merce recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.

 

 

Controlli dei Carabinieri di Barcellona P.G., sette persone denunciate per vari reati


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

I militari della Compagnia Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto, a conclusione di un servizio coordinato di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno della guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e psicotrope ed effettuato nei luoghi della movida notturna presenti a Barcellona e sul litorale dei comuni limitrofi di Terme Vigliatore, Falcone ed Oliveri, hanno denunciato in stato di libertà 7 persone (5 per porto di armi od oggetti atti ad offendere, uno per inosservanza alle prescrizioni della sorveglianza speciale ed un settimo per disturbo alla quiete pubblica).

Il dispositivo di controllo ha visto coinvolti gli equipaggi dell’Aliquota Radiomobile e le pattuglie delle dipendenti Stazioni di Santa Lucia del Mela, Terme Vigliatore e Falcone. In particolare, i controlli sono stati svolti nei pressi dei locali e dei luoghi di aggregazione presenti sul lungomare che va da Barcellona ad Oliveri. I militari dell’Aliquota Radiomobile hanno svolto controlli sugli automobilisti in uscita dai locali serali e notturni mediante l’utilizzo dell’etilometro, infatti tre conducenti sono stati segnalati per guida in stato di ebbrezza con contestuale ritiro della patente di guida.   Inoltre, sono stati disposti mirati servizi preventivi alla diffusione delle sostanze psicotrope nei luoghi di maggiore ritrovo, tanto che il bilancio è di 10 persone segnalate al Prefetto di Messina per uso personale di sostanze stupefacenti. Il servizio ha permesso di controllare 125 persone e 57 veicoli e di sottoporre a fermo amministrativo 1 veicolo per mancanza della copertura assicurativa.

 

Controlli dei Carabinieri nella movida dei lidi della zona nord di Messina


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Continuano senza sosta i servizi dei Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, al fine di garantire un maggior senso di sicurezza e la tranquillità nel Capoluogo peloritano. In occasione del primo week end di estate, in concomitanza con la giornata di apertura dei lidi balneari, delle principali strutture ricreative e locali notturni del Capoluogo, è stata sensibilmente incrementata la presenza dell’Arma nella zona nord della città che, nel periodo estivo, diventa la zona di principale attrattiva per i più giovani e per i vacanzieri.

L’intensa attività di monitoraggio e prevenzione straordinaria ha avuto lo specifico obiettivo di prevenire il fenomeno della guida in stato d’ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed ha permesso di contenere quei gravi episodi che funestano le strade della provincia soprattutto nei week-end e nei giorni festivi.

I servizi svolti, anche con militari in borghese del Nucleo Operativo della Compagnia Messina Centro, sono stati finalizzati inoltre al monitoraggio “a tappetto” delle principali vie di comunicazione del Centro cittadino per tutta la notte. Il bilancio è stato caratterizzato complessivamente dai seguenti risultati:

  • 4 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina, poiché colte nella recidiva di guida di mezzi, nonostante fossero sprovvisti della necessaria patente di guida perché mai conseguita, sospesa o revocata;
  • 4 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina poiché sorpresi alla guida dell’auto in stato di ebbrezza, con l’immediato ritiro delle rispettive patenti di guida;
  • 1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché in evidente stato di alterazione psicofisica - dovuta all’uso di sostanze psicotrope alla guida del mezzo - si rifiutava di sottoporsi all’accertamento previsto;
  • 3 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina poiché in possesso di coltelli e arnesi di vario genere idonei ad offendere senza giustificato motivo;
  • 2 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina perché sorpresa alla guida della propria autovettura mentre diffondevano, in piena notte, musica ad altissimo volume mediante apparato stereofonico ad elevatissima potenza;
  • 1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina perché controllata alla guida di autoveicolo, forniva false indicazioni sulla propria identità;
  • 11 persone segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di stupefacente, poiché sorpresi nell’atto di consumare delle modiche quantità di sostanza stupefacente (marjuana, hashish e cocaina).
  • Inoltre, nel corso del serrato controllo, sono state elevate numerose contravvenzioni al Codice della Strada per lo più relative alla guida senza patente (4) e per mancanza di copertura assicurativa (3). I soggetti colpiti dai citati provvedimenti amministrativi rientrano quasi tutti in una fascia d’età compresa tra i 18 e i 40 anni.
  • Complessivamente sono state sottoposte a sequestro 3 autovetture e ritirate 6 patenti per la successiva sospensione.

Una nota di preoccupazione è rappresentata dall’aver elevato ben 42 contestazioni al codice della strada ai sensi dell’art. 171, 172 e 173 che sanzionano rispettivamente: chi non fa uso del casco protettivo a bordo di motociclo; chi guida facendo uso del telefonino cellulare e chi non indossa la cintura di sicurezza a bordo di autovettura che evidenziano come ancora non venga percepita a pieno la pericolosità di questi comportamenti alla guida, che possono aumentare il rischio di eventuali incidenti stradali.

 

Concerto Vasco, sequestrata droga, autovetture, ritirate patenti e denunciate 22 persone


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Si è svolto ieri, allo stadio comunale “Franco Scoglio” il tanto atteso concerto di Vasco Rossi. Un gran successo anche dal punto di vista della gestione dell’Ordine Pubblico. Dopo intensi mesi di lavoro di squadra e di preparazione le Forze dell’Ordine e gli altri attori istituzionali hanno assicurato che l’evento si svolgesse in un contesto di sicurezza e tranquillità, garantendo nel contempo la salvaguardia degli interessi della collettività (libertà di movimento e di circolazione), attraverso l’articolato dispositivo di sicurezza predisposto dal Questore di Messina Mario Finocchiaro in piena conformità alle direttive del Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Franco Gabrielli e sulla base di quanto concordato nelle diverse riunioni del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Complessivamente sono scesi in campo oltre 300 appartenenti alle Forze dell’Ordine tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza. Polizia Locale, oltre a Vigili del Fuoco e Protezione Civile, diretti da Dirigenti della Polizia di Stato della Questura di Messina, coadiuvati da Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri e della Giardia di Finanza. In tempo utile per l’inizio dello spettacolo l’intero impianto sportivo è stato bonificato con l’impiego dell’artificiere in collaborazione con l’unità cinofila antisabotaggio della Polizia di Stato. Predisposti inoltre specifici servizi finalizzati a contrastare il fenomeno dell’ambulantato e dei posteggiatori abusivi. Pattuglie della Polizia Stradale hanno monitorato e regolato gli snodi nevralgici per l’afflusso in città dei numerosissimi fans in arrivo e pattuglie della Polizia Locale hanno regimentato il flusso del traffico cittadino impedendo intasamenti alla viabilità.

Sequestrata sostanza stupefacente del tipo hashish, marijuana e cocaina; numerose le segnalazioni alla Prefettura per stupefacenti; ritirate patenti; sequestrate autovetture; elevati verbali per violazione al Codice della Strada.  La Guardia di Finanza ha, inoltre, denunciato 22 persone per possesso di materiale contraffatto e ricettazione e segnalato altresì alla Prefettura e alla Camera di Commercio soggetti per commercio abusivo e violazione al codice del consumo.

 

 

Servizio di controllo straordinario del Territorio dei Carabinieri di Mistretta, tre persone denunciate


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

Nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 giugno 2018, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio svolto dai Carabinieri della Compagnia di Mistretta, sono state denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Patti, per il reato di “guida in stato di ebbrezza” un 39enne di Caronia ed un 34enne domiciliato a Castel di Tusa poiché, nel corso dei controlli alla circolazione stradale, il primo alla guida di un motociclo 500cc, il secondo alla guida di un’autovettura, fermati nella frazione di Castel di Tusa del comune di Tusa, sottoposti ad accertamenti tasso alcolemico mediante apparecchio etilometrico in dotazione agli equipaggi dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, presentavano valori di molto superiori al limite consentito, rispettivamente 0,87 g/l e 1,48 g/l. I veicoli sono stati sottoposti a sequestro ai fini della confisca e le patenti dei due uomini ritirate per i conseguenti provvedimenti.

Per “spaccio di sostanza stupefacente” è stato invece denunciato in stato di libertà’ alla medesima Procura della Repubblica, un 51enne domiciliato a Castel di Tusa, poiché, a seguito di perquisizione personale, estesa successivamente anche al proprio domicilio, è stato trovato in possesso, prima, di 5 grammi di hashish custodita in un pacchetto di sigarette tenuto in tasca poi, di ben altri 30 grammi della stessa sostanza, abilmente occultata nel barattolo del caffè della propria cucina. La sostanza stupefacente, debitamente sequestrata dai Carabinieri, sarà sottoposta presso il Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina alle analisi tecniche per stabilire l’esatta percentuale di principio attivo.

Nello corso dello stesso servizio, svoltosi anche nel comune di Capizzi, sono stati segnalati alla Prefettura di Messina per “uso personale di sostanza stupefacente” tre giovani del posto i quali, notati in atteggiamento sospetto, sono stati fermati e controllati da militari operanti in fasi diverse, a seguito di perquisizioni personali, sono stati trovati in possesso di 20 grammi di marijuana debitamente sequestrata per essere sottoposta alle previste analisi tecniche. I controlli dei militari dell’Arma proseguono anche nel fine settimana e saranno ulteriormente incrementati in vista della stagione estiva.

 

 

Controlli Carabinieri S. Agata Militello, due arresti e cinque denunce


Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 82
Sep 25,
Notice: Undefined property: K2ViewItemlist::$item in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83

Notice: Trying to get property of non-object in D:\inetpub\vhosts\infomessina.it\httpdocs\templates\ts_dailytimes\html\com_k2\templates\default\tag.php on line 83
2018

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello, durante il fine settimana, nel corso di predisposti servizi d’istituto a largo raggio finalizzati alla prevenzione e contrasto del consumo di sostanze stupefacenti ed alcoliche, nonché mirata attività di controllo alla circolazione stradale, con particolare attenzione alle aree della movida notturna, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per resistenza a un Pubblico Ufficiale Alessandro Missimi, 41enne santagatese, e domenica sera,a Tortorici, per lesione personale e violenza a un Pubblico Ufficiale, Vincenzo Coma, 28enne tortoriciano.

Missimi, alle prime luci dell’alba di sabato, controllato dai Carabinieri in evidente stato di alterazione psicofisica nel cuore della movida santagatese, al fine di sottrarsi all’accertamento, ha inveito e minacciato gravemente i militari che, dopo aver cercato invano di farlo rinsavire, lo hanno arrestato.  L’Autorità Giudiziaria informata dall’Arma, nella tarda mattinata di ieri ha convalidato l’arresto senza adottare prescrizioni. Coma, invece, a bordo della propria autovettura, dopo aver spostato alcune transenne, ha tentato di transitare a Tortorici, nella via Roma, interdetta al traffico veicolare per la processione del Corpus Domini. Fermato dalla locale polizia municipale, ha offeso, senza alcuna ragione, gli agenti e all’arrivo dei Carabinieri ha continuato a minacciare i pubblici ufficiali, strattonandoli ripetutamente, cercando di guadagnarsi la fuga ma, prontamente bloccato, veniva condotto in caserma per le formalità di rito e successivamente tradotto presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari, in attesa udienza di convalida davanti il Tribunale di Patti.

Nel corso dei servizi straordinari svolti dall’Arma nel weekend, sono state anche denunciate in stato di libertà cinque persone, per guida in stato di alterazione psicofisica correlata all’uso di bevande alcoliche ,con conseguente ritiro della patente di guida. Inoltre, a seguito del capillare controllo dei luoghi di aggregazione dei giovani, i Carabinieri hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Messina altre sette persone, sorprese in possesso di sostanza stupefacente in modica quantità, sequestrando oltre 50 gr. di marijuana suddivisa in varie dosi. Il materiale è stato posto sotto sequestro e debitamente custodito in atteso di essere inviato al Reparto Carabinieri Investigazioni scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio.

 

Vi informiamo che utilizziamo dei cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. Maggiori informazioni sono sulla pagina privacy.Grazie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information